Scandalo Premier League: altri otto manager coinvolti

Sam Allardyce non è il solo: lo scandalo delle norme aggirate sul calciomercato vede coinvolti altri otto manager della Premier League

Lo scandalo legato a Sam Allardyce potrebbe scatenare un effetto domino dopo l’inchiesta avviata dal Telegraph, che ha costretto lo stesso commissario tecnico della Nazionale inglese a rassegnare le proprie dimissioni. Nell’occhio del ciclone sono finiti, infatti, anche altri otto manager della Premier League.

SCANDALO INFINITO – Allardyce era stato filmato mentre dava consigli a uomini d’affare asiatici su come aggirare le norme della Football Association riguardo il calciomercato, in cambio peraltro di un compenso di 400mila sterline. Sempre secondo l’autorevole quotidiano britannico, la vicenda parlerebbe un poco di italiano: noto come “l’uomo della valigetta” in Genoa-Venezia del 2005, Pino Pagliara è stato incastrato dalle telecamere durante un incontro in cui svelava alcuni trucchi per guadagnare denaro illecitamente.

FRASI AMBIGUE – «C’è del caffè anche per me?». Con questa inedita richiesta i colleghi si facevano vivi dinanzi all’ex General Manager del Venezia, poi scoperto e squalificato. Presto tutti i documenti saranno consegnati a FA e Polizia per poter aprire le indagini e placare lo scossone che ha dovuto subire il calcio inglese.