Probabili formazioni Serie A: Napoli, sarà l’ultima di Reina?

reina
© foto www.imagephotoagency.it

Probabili formazioni Serie A 2017-2018: tutto sulla seconda giornata di campionato. Roma col dubbio del terzino destro, Cuadrado ancora preferito a Douglas Costa nella Juve. Kalinic subito in campo con il Milan?

Tutto pronto per la seconda giornata di Serie A, l’ultima prima della sosta per le Nazionali. Si infiamma la marcia di avvicinamento a Roma-Inter, con Di Francesco alle prese con tanti dubbi in difesa. Nel Napoli non c’è Hysaj: giocherà Maggio dall’inizio. La Lazio non recupera Felipe Anderson, che non sarà della partita nemmeno contro il Chievo. Milan con la possibile sorpresa Kalinic: parte dalla panchina per subentrare a partita in corso?

Probabili formazioni Torino-Sassuolo (Domenica ore 18)

Rotazioni ridotte all’osso in mediana per Mihajlovic, che anche in vista di Torino-Sassuolo dovrà fare a meno di Baselli e Valdifiori. Centrocampo muscolare, allora, con la conferma di Acquah ed il possibile esordio da titolare in campionato per Rincon al posto di Obi. In difesa torna a disposizione Lyanco che però dovrebbe partire dalla panchina, in attacco senza l’alternativa Boyé verrà confermato il quartetto capeggiato da Belotti unica punta. A sinistra, in difesa, ballottaggio Molinaro-Barreca.

Bucchi riparte dal tridente dell’esordio, nella speranza di dare certezze ad un reparto che in casa contro il Genoa si è rivelato spuntato: maglia da titolare allora per Falcinelli, con ai lati Berardi e Politano. L’undici titolare neroverde non dovrebbe regalare sorprese, unico ballottaggio in mezzo al campo tra Sensi e Missiroli con il primo favorito.

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; Zappacosta, N’Koulou, Moretti, Molinaro; Rincon, Acquah; Iago Falque, Ljajic, Berenguer; Belotti. Allenatore: Mihajlovic.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Gazzola; Sensi, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano. Allenatore: Bucchi.
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.

Probabili formazioni Chievo-Lazio (Domenica ore 20.45)

Maran è sempre più orientato a confermare lo stesso Chievo che ha espugnato Udine. In tal caso, ancora panchina per Cesar e Pellissier. Indisponibile Meggiorini, in attacco gioca Birsa dietro al tandem d’attacco Inglese-Pucciarelli.

In casa Lazio è ancora out Felipe Anderson per una tendinopatia, apparso invece ristabilito Lucas Leiva che dovrebbe essere schierato dal primo minuto. In difesa Bastos insidia Wallace, ma se dovesse giocare il secondo sarà la stessa formazione che ha battuto la Juve in Supercoppa Italiana.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Inglese, Pucciarelli. Allenatore: Maran.
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Basta, Parolo, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Milinkovic-Savic; Immobile. Allenatore: Inzaghi.
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.

Probabili formazioni Crotone-Verona (Domenica ore 20.45)

Dopo la sconfitta contro il Milan il Crotone si ritrova a dover fare a meno dello squalificato Ceccherini, con Ajeti pronto a rimpiazzarlo. In mediana Izco dovrebbe essere schierato sulla fascia destra, con Mandragora e Barberis in mezzo e Stoian largo a sinistra. Indisponibili anche Nalini e Tonev.

Sul fronte Verona, nessun dubbio in attacco: giocherà Pazzini, partito dalla panchina contro il Napoli. Verso la conferma dall’inizio Buchel in regia mentre da valutare le condizioni di Ferrari per la difesa. Se non ce la fa gioca Valoti in mezzo al campo, con Romulo che arretra sulla linea dei difensori.

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Faraoni, Ajeti, Cabrera, Martella; Izco, Mandragora, Barberis, Stoian; Trotta, Budimir. Allenatore: Nicola.
VERONA (4-3-3): Nicolas; A. Ferrari, Caceres, Heurtaux, Souprayen; Romulo, Buchel, Bessa; Cerci, Pazzini, Verde. Allenatore: Pecchia.
ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.

Probabili formazioni Fiorentina-Sampdoria (Domenica ore 20.45)

La Fiorentina deve ancora risolvere qualche dubbio. Contro l’Inter non ha convinto Vitor Hugo, salgono le quotazioni di Pezzella per la difesa. Recuperato Badelj, può essere rilanciato in campo. Saponara ancora out: in appoggio a Simeone giocano Chiesa, Benassi ed Eysseric.

Qualche piccolo ballottaggio da risolvere anche per la Sampdoria di Giampaolo: in difesa in lizza ci sono Murru e Ferrari (quest’ultimo schierato al centro, comporterebbe lo spostamento di Regini). Tra i pali conferma per Puggioni, mentre si guadagna la conferma Ramirez alle spalle di Quagliarella e Caprari.

FIORENTINA (4-2-3-1): Sportiello, Tomovic, Pezzella, Astori, Olivera; Badelj, Veretout; Chiesa, Benassi, Eysseric; Simeone. Allenatore: Pioli.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Caprari. Allenatore: Giampaolo.
ARBITRO: Doveri di Roma 1.

Probabili formazioni Milan-Cagliari (Domenica ore 20.45)

Il Milan si ritrova ancora a fronteggiare il problema Bonaventura, che rientrerà dopo la sosta. Montella punta ancora sulla difesa a quattro, diretta da capitan Bonucci. Sulle corsie esterne sicuri di giocare Conti e Rodriguez, lasciati a riposo in Europa League in favore di Calabria e Antonelli, mentre in mezzo al campo spazio a Kessie, Montolivo (che si gioca una maglia con Locatelli) e Calhanoglu. Suso e Borini dovrebbero appoggiare in attacco Cutrone, favorito sia su Kalinic, non ancora al meglio della condizione, che su André Silva.

In casa Cagliari si torna invece al modulo col trequartista, affidato a Joao Pedro, fresco di rinnovo di contratto con i rossoblù. In attacco più Sau di Cop per affiancare Farias, in attesa dell’arrivo di un centravanti in grado di non far rimpiangere la partenza di Borriello, approdato già da una settimana alla Spal. In difesa conferma per Capuano sulla sinistra.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Conti, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Montolivo, Calhanoglu; Suso, Cutrone, Borini. Allenatore: Montella.
CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Pisacane, Andreolli, Capuano; Dessena, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Cop, Sau. Allenatore: Rastelli.
ARBITRO: Pairetto di Nichelino.

Probabili formazioni Napoli-Atalanta (Domenica ore 20.45)

In casa Napoli Sarri dovrà fare sicuramente a meno di Hysaj: il terzino è infatti squalificato e al suo posto dovrebbe giocare il veterano Maggio. A parte quest’unica novità, il tecnico del Napoli dovrebbe comunque schierare la formazioni tipo, con il solito trio d’attaccato formato da Insigne, Callejon e soprattutto Mertens: il belga, superato il problema alla caviglia che aveva fatto tenere col fiato sospeso nel corso della settimana, dovrebbe spuntarla ancora una volta su Milik, come contro il Nizza.

Per l’Atalanta due grossi dilemmi: il primo riguarda in difesa Caldara, alle prese con qualche problema al tendine d’Achille che comunque dovrebbe essere definitivamente risolto, seppure per il momento è confermata la sua esclusione dai titolari. Il secondo Spinazzola, che non giocherà la partita dopo essere stato messo fuori squadra qualche settimana fa per le note vicende di mercato, come confermato ieri dallo stesso Gasperini. A centrocampo sarebbe recuperato anche de Roon, l’olandese però rimarrà in panchina, al suo posto ci sarà Cristante.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Allenatore: Sarri.
ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Freuler, Cristante, Gosens; Kurtic, Gomez; Petagna. Allenatore: Gasperini.
ARBITRO: Di Bello di Brindisi.

Probabili formazioni Spal-Udinese (Domenica ore 20.45)

Nella Spal Borriello subito pronto per una maglia da titolare, al suo fianco Paloschi o Floccari visto che Antenucci potrebbe dire addio nei prossimi giorni. Conferme per Gomis e Vaisanen dal 1′, mentre non ci sarà Oikonomou. In difesa spazio anche per Cremonesi e Vicari.

L’Udinese ritrova Danilo a guidare la difesa, rischia il posto Wague. Spazio per il ristabilito Perica in attacco, da valutare Thereau. Se il francese non dovesse farcela gioca Lasagna dal primo minuto.

SPAL (3-5-2): Gomis; Cremonesi, Vicari, Vaisanen; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, F. Costa; Paloschi, Borriello. Allenatore: Semplici.
UDINESE (4-3-3): Scuffet; Wague, Danilo, Nuytnick, G. Pezzella; Fofana, Hallfredsson, Jankto; De Paul, Perica, Thereau. Allenatore: Del Neri.
ARBITRO: Valeri di Roma 2.

Formazioni ufficiali Benevento-Bologna

BENEVENTO (4-4-2): Belec; Venuti, Lucioni, Costa, Di Chiara; Ciciretti, Cataldi, Del Pinto D’Alessandro; Ceravolo, Coda. Allenatore: Baroni.
BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Torosidis, De Maio, Maietta, Masina; Taider, Poli, Donsah; Verdi, Destro, Di Francesco. Allenatore: Donadoni.
ARBITRO: Calvarese di Teramo.

Formazioni ufficiali Genoa-Juventus

GENOA (3-4-2-1): Perin; Biraschi, Rossettini, Gentiletti; Lazovic, Veloso, Bertolacci, Laxalt; Pandev, Taarabt; Galabinov. Allenatore: Juric.
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Allegri.
ARBITRO: Banti di Livorno.

Formazioni ufficiali Roma-Inter

ROMA (4-3-3): Alisson; Jesus, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Defrel, Dzeko, Perotti. Allenatore: Eusebio Di Francesco
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi. Allenatore: Luciano Spalletti.