Quagliarella su Ronaldo: «È bello lottare con lui per il titolo di capocannoniere»

Quagliarella su Ronaldo: «È bello lottare con lui per il titolo di capocannoniere»
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante della Sampdoria ha ammesso di sognare l’Europa: «La classifica è lì, perché non crederci fino alla fine?»

Fabio Quagliarella ha parlato durante la cerimonia della Rete d’Argento a Sestri Levante.

Sulla sconfitta col Frosinone – «È sempre una bella soddisfazione, i tifosi mi fanno sentire a casa, sono a mio agio, è una cosa ti fa lavorare con serenità. Col Frosinone è arrivata una sconfitta che fa male ma dobbiamo riscattarci subito, anche se domenica abbiamo una partita non facilissima. Dobbiamo resettare la nostra delusione e convertirla in rabbia agonistica per fare una grande partita a Milano».

Sulla dipendenza da Quagliarella – «Faccio gol perché i miei compagni mi mettono nelle condizioni di farlo, non c’è alcuna dipendenza. Non cambia modulo quando ci sono io, se non ci fossi stato io ci sarebbe stato qualcun’altro e magari avrebbe segnato anche di più».

Sugli obiettivi – «Non ho mai parlato di Europa sinceramente, ma la classifica è lì ed è bella. Perché non crederci e provarci fino alla fine?».

Su Ronaldo e la classifica cannonieri – «È bello, stiamo parlando di un campione, è una gioia essere lì. E’ merito mio, ma anche della squadra, della società e dei tifosi che mi danno serenità e affetto. C’è anche Zapata, siamo tutti lì. Se arrivo davanti? Sicuramente sarà in debito con la squadra e saprò come ripagarla».