Quanto vale la Sampdoria

Quanto vale la Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

I calcoli di Calcio e Finanza parlano chiaramente: la Sampdoria vale 130 milioni di euro, prezzo che si avvicina alla cifra richiesta da Ferrero per la cessione

La cessione della Sampdoria continua a essere argomento di interesse per tutti i tifosi blucerchiati. La trattativa con il fondo statunitense York Capital Management prosegue, sebbene negli ultimi giorni ci siano stati rallentamenti che somigliano molto a una pausa di riflessione. Doverosa, perché si parla di tanti milioni sul tavolo. Il presidente Massimo Ferrero ne chiede 140, attualmente il proprietario del fondo Jamie Dinan non va oltre i 100. Al di là di questa forbice economica che fa parte del gioco, qual è il reale valore della Sampdoria?

A risolvere il quesito è l’esperto di Calcio e Finanza Matteo Spaziante: «Premesso che in questo momento storico del calcio italiano, la Sampdoria è una delle realtà più solide. Il presidente Ferrero ha citato i moltiplicatori da unire al fatturato e al bilancio per calcolare il valore di un club di calcio. Abbiamo preso in considerazione le tre società italiane quotate in borsa, Juventus, Roma e Lazio, e calcolato quanto sono valutate dal mercato in base alla quotazione di oggi rispetto ai ricavi, senza plusvalenze, del 2018. Per arrivare al multiplo, si dividono i ricavi per la capitalizzazione. Il multiplo della Juve è risultato 3,19, quello della Roma, 1,76 e quello della Lazio 0,63. La media: 1,72. Se la utilizzassimo sui 76 milioni dei ricavi della Samp del 2017, il dato del 2018 non è ancora disponibile, l’equity value, cioè il solo valore del capitale al netto dei debiti, sarebbe 130,72. Che si avvicina a quei 140 – conclude Spaziante alle pagine del Secolo XIX – che stiamo sentendo dire potrebbe chiedere Ferrero». LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU SAMPNEWS24.COM