Fiorentina, Ribery: «Porterò la squadra in alto. Napoli? Non sono pronto»

Fiorentina, Ribery: «Porterò la squadra in alto. Napoli? Non sono pronto»
© foto www.imagephotoagency.it

Il neo acquisto della Fiorentina, Franck Ribery, si è presentato nel corso della conferenza stampa: le sue parole

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, il neo acquisto della Fiorentina, Franck Ribery, ha parlato di. Ecco le sue parole: «Voglio ringraziare tutti. È vero che abbiamo parlato tanto insieme e infime abbiamo trovato l’accordo. Ho visto nella dirigenza viola tanta motivazione. Mia moglie è stata importante in questa scelta. Uno stimolo giocare nel campionato di Ronaldo? Sono venuto qui per aiutare la mia squadra, non per fare concorrenza a Cristiano Ronaldo. Voglio aiutare la mia squadra». 

«Sono contento di aver trovato la Fiorentina. Totti? Grande rispetto per lui anche se giochiamo in ruoli diversi. Spero di giocare fino a 40 anni come ha fatto lui. Infortunio? Sì, è vero che mi sono infortunato. Da lì il mio ex allenatore ha iniziato a mettere in campo i più giovani. Ho sempre risposto presente quando mi ha chiamato. Ho firmato un contratto di due anni. Spero di portare la squadra in alto in classifica, nei top 5 o top 3 del campionato». 

«Oggi i giovani sono totalmente diversi rispetto alla mia generazione ma voglio aiutarli a lavorare anche sotto il piano mentale. Molti pensano di essere arrivati. Non sono pronto per giocare contro il Napoli. Ho fatto allenamento differenziato e devo rientrare in gruppo prima di tornare. Ho bisogno di un po’ di tempo. Non so quanto. Se Montella però ha bisogno di me io ci sono. Ho trovato un gruppo bellissimo, ho visto un video sul cellulare del gruppo viola e anche questo mi ha convinto a venire qui. Tutti sono fantastici».