Nainggolan sull’ipotesi Chelsea: «Conte? Quest’anno non l’ho sentito»

nainggolan roma
© foto www.imagephotoagency.it

Radja Nainggolan a tutto tondo, il centrocampista della Roma ha commentato la stagione dei giallorossi, le ultime sul suo futuro ma non solo: ecco le sue parole

La stagione della Roma, il suo futuro (con Chelsea e Inter in pressing) ma non solo: Radja Nainggolan ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Tiki Taka, toccando diversi argomenti. Ecco le dichiarazioni del centrocampista belga: «Non abbiamo fatto un brutto campionato, fare 87 punti dietro la Juventus, che giocherà la finale di Champions League ed ha eliminato il Barcellona, può essere soddisfacente. Potevamo fare qualcosa in più in Europa League: ci sono stati episodi sfavorevoli. L’addio di Totti? E’ stata una serata emozionante, vincere al 90’ e strappare il secondo posto è stata la ciliegina sulla torta. Totti è Totti: non devo dire io che giocatore è stato e che uomo è, sono molto legato a lui. E’ difficile vedere la Roma senza di lui. I rinnovi di Strootman e De Rossi? Una squadra che vuole vincere deve tenere una buona base e migliorarsi, la società ha dimostrato che punta su una squadra forte. Son contento per loro. Finale di Champions League? L’altro giorno scherzavo su Instagram, amo scherzare ma sono sportivo: se può vincere un club italiano sarebbe una cosa buona per il calcio italiano. La Juventus può vincere, ha una difesa forte e poi ci gioca Pjanic. Se ho sentito Conte? Quest’anno no: mi sa che è un po’ arrabbiato con me… (ride, ndr). Dico sempre la stessa cosa: mi affeziono alle piazze e se conquisti rispetto è perché hai dato qualcosa. Mi piace giocare dove sono, non è da me cambiare spesso squadra. Ho dato e adesso vedremo, ho dimostrato amore».