Roma, più che Dzeko e Schick ti servirebbe… Petagna!

Roma, più che Dzeko e Schick ti servirebbe… Petagna!
© foto www.imagephotoagency.it

Dzeko-Schick discontinui e poco incisivi, anche insieme dal 1′. Alla Roma servirebbe la concretezza di Petagna

Molti, se non tutti, avrebbero riso a inizio anno se avessimo proposto questo paragone. Oggi, invece, le cose sono ben diverse. La Roma può contare su molti fantasisti sul fronte offensivo: Stephan El Shaarawy e Nicolò Zaniolo sono i nomi più pregiati. Tuttavia, nel corso della stagione, né Patrik SchickEdin Dzeko sono riusciti a soddisfare le attese dell’ambiente giallorosso, specie dal punto di vista realizzativo. Basti pensare che il capocannoniere del club è l’italo-egiziano.

La coppia composta dal bosniaco e dal ceco non ha funzionato nemmeno quando Claudio Ranieri ha scommesso su di loro schierandoli insieme dal 1′, in un tandem a chiudere il 4-4-2. La società deve chiedersi se ha senso investire sugli altri reparti sacrificando questi due pezzi pregiati, che potrebbero partire molto facilmente in caso di mancato accesso alla Champions League.

Ecco perché prende piede la suggestione Andrea Petagna: l’attaccante della Spal si è scollato di dosso l’etichetta dell’attaccante che aiuta la squadra ma segna poco. Il capocannoniere dei ferraresi conta ben 11 gol in campionato. La coppia Dzeko-Schick, insieme, ne totalizza 10. La Roma dovrà rivoluzionare la rosa senza qualificazione nell’Europa che conta, come ammesso dallo stesso Ranieri. In tal caso, il numero 39 dei biancoazzurri può davvero compiere il grande salto e tornare a giocarsi il posto in una big. Anche perché se lo merita, e lo ha dimostrato sul campo.