Sampdoria, blitz con ricatto per Maximiano. La colpa è di… Fernandes

© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria ha tentato l’affondo per Maximiano dello Sporting: il clamoroso retroscena di mercato sui portoghesi

E alla fine è arrivato Karlo Letica. La Sampdoria per trovare il dodicesimo uomo da mettere come vice di Emil Audero ha dovuto penare fino all’ultimo giorno di mercato. E non con pochi retroscena.

A quanto riporta il Secolo XIX, oltre a Semper (non arrivato per le richieste esose del Chievo) e Linner (per il dietrofront dell’Arminia Bielefeld), aveva pensato a un vecchio obiettivoMaximiano dello Sporting Lisbona. La Sampdoria aveva anche trovato l’accordo per il portoghese sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni di euro. All’ultimo però lo Sporting ha preteso la cancellazione della percentuale dovuta per Bruno Fernandes e la Sampdoria ha virato su Letica.