Sampdoria, Sabatini: «Andrò via con Ferrero. Totti? Da dirigente non si ripeterà mai»

Sampdoria, Sabatini: «Andrò via con Ferrero. Totti? Da dirigente non si ripeterà mai»
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore tecnico della Sampdoria Walter Sabatini al termine del match con la Roma commenta le indiscrezioni sul suo futuro e lancia una stoccatina a Francesco Totti…

La sconfitta rimediata contro la Roma un po’ brucia alla Sampdoria, anche in virtù di qualche sospetto errore arbitrale. Il direttore tecnico blucerchiato Walter Sabatini ieri sera al termine della gara ha preferito però non approfondire troppo: «Figuriamoci se contesto degli episodi con la Roma – ha detto l’ex direttore sportivo giallorosso – . Qualche sospetto c’è, magari qualcosina in area di rigore che avrebbe potuto farci evitare la sconfitta… Stasera meritavamo noi, però per il bene del calcio italiano è giusto vada avanti la Roma».

Sabatini ha anche commentato le ultime vicissitudini di casa romanista, con Francesco Totti a ricoprire un ruolo assai diverso oggi rispetto ai tempi in cui era lui alla guida della società capitolina: «Gli auguro di fare una grande carriera, ma non credo potrà mai ripetere quanto fatto in campo. Avrebbe potuto fare il dirigente magari in un momento meno complicato, ora non è semplice perché servono decisioni immediate, ma lui riuscirà». Sul possibile cambio di proprietà blucerchiata e sul ritorno alla Roma: «Qui ho ancora cose da fare, ma solo con l’attuale proprietà (Massimo Ferrero, ndr), se si passerà di mano non sarò io a portare avanti le cose. È giusto che chi arrivi porti i suoi uomini, io sarei solo di intralcio. Un ritorno alla Roma? Lo escludo».