Serie A, «distanziamento arbitrale»: proteste ad 1.5 metri

arbitri serie a
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, «distanziamento arbitrale»: proteste ad 1.5 metri, niente più abbracci o strette di mano. Inoltre stop agli sputi

Un distanziamento «arbitrale». Cambiano le regole in serie A in vista della ripresa, come riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport.

Le proteste, infatti, non saranno più faccia a faccia col direttore di gara, ma ad almeno un metro e mezzo di distanza. Niente più abbracci o strette di mano e in caso di violazione del regolamento, potrebbe scattare anche il cartellino giallo.