Siena, Mezzaroma: “Siamo sempre motivati, col Palermo match fondamentale”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Siena Massimo Mezzaroma ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva a palermo24.net, parlando proprio della sfida di domenica ai rosanero: “Mi auguro che il Siena non decida il destino del Palermo in Champions, auguro ai rosanero di centrare il quarto posto. Magari pensandoci dalla penultima di campionato in poi. Le nostre motivazioni? Le motivazioni esistono sempre, bisogna solo cercarle. I miei ragazzi sono professionisti seri, abbiamo nel mirino l’Atalanta e quello è il nostro obiettivo. Quando passa l’autobus è importante stare alla fermata. E’ importante dimostrare che uomini e giocatori sono. Per noi quella contro il Palermo è una partita fondamentale”.

Per quanto riguarda il mercato e la possibile cessione di Massimo Maccarone, Mezzaroma smorza: “Lo vorrò tenere, non parleremo di futuro a meno che lui non abbia voglia di parlarne. Lo sento settimanalmente, credo che resterà  a Siena. Sembra molto corteggiato, purtroppo non c’è più religione:ed è senza capelli ed è così corteggiato… (sorride,ndr). La prossima settimana, il direttore sportivo che prenderà  in carico il Siena avrà  un bel da fare”, dice a tmw. Il patron bianconero prosegue poi parlando del nuovo d.s. escludendo Giorgio Perinetti del Bari: “Che ha un contratto di due anni a Bari. Non piace solo a me, so che ci sono sirene di società  gloriose e importanti che tentano di ammaliarlo. E’ un ds di assoluto valore che a Siena ha lasciato un bel ricordo, però è sotto contratto con il Bari. Dal nuovo direttore sportivo pretendo una sola cosa: voglia di sposare un progetto perchè il Siena in serie B dovrà  starci il meno possibile. Non dovrà  essere un direttore sportivo che abbia voglia di vivacchiare in serie B”.