Milan e Lazio, ansia sorteggio: pericoli Arsenal e Atletico Madrid in Europa League

Milan e Lazio, ansia sorteggio: pericoli Arsenal e Atletico Madrid in Europa League
© foto www.imagephotoagency.it

Sorteggio Europa League, Milan e Lazio spettatrici interessate: le possibili avversarie e i pericoli dell’urna di Nyon. Quest’anno è particolarmente dura

Dopo i sedicesimi di finale, si può affermare che quest’anno l‘Europa League è di un altro livello. Molte delle squadre arrivate agli ottavi sono grandi del calcio europeo e Milan e Lazio sono in ansia. Chi toccherà alle due italiane? Si saprà alle 13 di oggi in quel di Nyon, in Svizzera. Al quartier generale dell’UEFA si ritroveranno gli emissari delle sedici squadre ancora in corsa per la coppa e si sapranno gli accoppiamenti. La finale sarà a Lione a maggio e c’è ancora molta strada da fare. Quali sono le regole per questo sorteggio? Praticamente nessuna che riguardi le italiane. Le due russe rimaste in gara (Lokomotiv e Cska Mosca) non possono incontrare la squadra ucraina (Dinamo Kiev) per le tensioni tra i due paesi. Per tutte le altre, il sorteggio è libero. È possibile anche un ottavo tra Milan e Lazio, dunque.

Sorteggio Europa League: le possibili avversarie

Sono quattordici le non italiane rimaste in gara. Partiamo dalle tre più abbordabili: Viktoria Plzen, Dinamo Kiev e Lokomotiv non sono un ostacolo invalicabile, anche se in passato hanno già eliminato le italiane. Cska Mosca, Salisburgo e soprattutto Sporting Lisbona hanno dimostrato di saperci fare in Europa e, pur non essendo corazzate imbattibili, sono avversari rognosi. Si passa poi alle altre otto rivali non propriamente facili da affrontare. Zenit, Athletic Bilbao, Lipsia e Marsiglia sono compagini quadrate e ben costruite, hanno stadi di casa che sono fortini e un tifo molto importante. Sarebbe meglio evitarle, ma il peggio deve ancora arrivare. Lione, Borussia Dortmund e, in special modo, Arsenal e Atletico Madrid sono le quattro favorite per la vittoria finale, sempre che il sorteggio non le metta di fronte. Milan e Lazio devono sperare di non incrociare una di queste quattro big.