Spal-Genoa 1-1: pagelle e tabellino

Felipe Lecce
© foto www.imagephotoagency.it

Spal-Genoa, 34ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

È finita con il risultato di 1˗1 la sfida tra SPAL e Genoa. Una partita, senza dubbio, non troppo entusiasmante e ricca di emozioni, ma comunque gradevole, specialmente nel secondo tempo. Nella prima frazione, dopo un iniziale sprint della squadra ospite, è la formazione di Semplici a prendere le redini del gioco, trovando alla lunga, il gol del vantaggio con Felipe. Nella seconda frazione, invece, il Genoa entra in campo con un piglio diverso, complice anche la carica di Lapadula, e assedia la metà campo avversaria, trovando proprio con il neo entrato il gol del pareggio. La SPAL non ci sta e attacca, senza però riuscire più a tornare in vantaggio. Con questo risultato, la squadra di casa si estromette quasi definitivamente dalla lotta per la salvezza, mettendo però il Grifone in una situazione decisamente più drammatica, qualora l’Udinese riuscisse a vincere contro l’Atalanta.

Spal-Genoa 1-1: tabellino

Marcatori: 36′ pt, Felipe (S); 11′ st, Lapadula (G)

SPAL (3-5-2): Viviano 6; Bonifazi 6, Vicari 6, Felipe 6.5 (15′ st, Regini 6); Lazzari 7, Kurtic 5.5, Missiroli 6, Murgia 6.5, Fares 7; Floccari 6 (27′ st, Antenucci 6), Petagna 5 (35′ st, Paloschi ng). Allenatore: Semplici

Genoa (3-5-2): Radu 5.5; Gunter 5 (1′ st, Lapadula 7), Romero 6, Zukanovic 6; Lazovic 5.5, Lerager 6, Radovanovic 5.5, Mazzitelli 5 (40′ pt, Rolon 5.5), Criscito 6; Pandev 6 (23′ st, Biraschi 6), Kouamé 6. Allenatore: Prandelli

Arbitro: Davide Massa

Note: Ammonizioni: Felipe (S), Vicari (S), Petagna (S), Romero (G), Lapadula (G)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ SPAL:

Lazzari 7: come sempre, spinge come un forsennato sulla fascia; viene abbattuto più volte in un avvincente duello con Criscito, ma si rialza sempre dimostrando grande spirito combattivo. I suoi cross sono sempre una spina nel fianco della difesa avversaria

PEGGIORE IN CAMPO ˗ SPAL:

Petagna 5: da lui ci si sarebbe aspettati un apporto decisamente più consistente. Sostituito, esce in maniera stizzita, recandosi direttamente negli spogliatoi

MIGLIORE IN CAMPO ˗ GENOA:

Lapadula 7: entrato all’inizio della seconda frazione, è colui che sposta, con il suo temperamento e la sua determinazione, l’ago della bilancia più a favore del Genoa. Realizza uno straordinario gol e mantiene sempre viva la spinta offensiva dei suoi

PEGGIORE IN CAMPO ˗ GENOA:

Mazzitelli 5: l’infortunio a fine primo tempo non gli ha permesso di migliorare una prestazione pressoché incolore, come d’altronde gran parte dei suoi compagni nella prima frazione


Spal-Genoa: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: L’ingresso di Lapadula sembra dare maggiore linfa alla squadra ospite, apparsa spenti, a tratti, nella prima frazione, soprattutto dopo il gol di Felipe. Nonostante la SPAL riesca a non crollare sotto la maggiore spinta della squadra ospite, gli uomini di Prandelli sembrano galvanizzati e assediano la porta difesa da Viviano. E proprio all’11, Lapadula riesce a siglare il gol del pareggio con una impeccabile schiacciata in pallonetto. La partita diventa così ancora più entusiasmante con un crescendo di occasioni da una parte e dall’altra, fino ai minuti conclusivi.

48’ ˗ Si conclude qui la partita: 1˗1 il risultato finale

47’ ˗ Entrataccia di Criscito su Missiroli: nessuna ammonizione per lui

45’ ˗ Assegnati 3’ di recupero

43’ ˗ Criscito rimane a terra dopo un contrasto con Antenucci

41’ ˗ Fares raccoglie una respinta al limite dell’area ma il suo sinistro è solo potenza e poca precisione

40’ ˗ Cambio SPAL: entra Paloschi, esce Petagna

40’ ˗ Il calcio di punizione si infrange direttamente sulla barriera

38’ ˗ Lapadula atterrato al limite dell’area spallina: calcio di punizione

37’ ˗ Cross dalla destra di Lazzari, Murgia incoccia di testa ma spara alto sopra la traversa

36’ ˗ Ammonizione per Lapadula

34’ ˗ Lazzari atterrato da Criscito nei pressi del limite dell’area di rigore: calcio di punizione da posizione defilata ma interessante

31’ ˗ Occasione SPAL. Sugli sviluppi di un cross dalla destra partito dai piedi di Floccari, Antenucci anticipa l’uscita a vuoto di Radu, ma a porta praticamente sguarnita, Romero riesce ad allontanare sulla linea

30’ ˗ Lerager rimane a terra dopo una tacchettata all’altezza dei polpacci

28’ ˗ Entrata troppo veemente di Lapadula su Missiroli: calcio di punizione per la SPAL

27’ ˗ Cambio SPAL: entra Antenucci, esce Floccari

24’ ˗ Lazzari rimane a terra dopo essere stato colpito da una pallonata in pieno petto

23’ ˗ Cambio Genoa: entra Biraschi, esce Pandev

22’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione, il colpo di testa di Vicari finisce oltre la traversa

20’ ˗ Proteste dei tifosi di casa per una gomitata di Romero a Floccari

19’ ˗ Floccari arriva sul fondo e mette in mezzo un interessante traversone rasoterra: nessuno dei compagni riesce, però, ad arrivare sul pallone

17’ ˗ Ammonizione per Romero

17’ ˗ Criscito ruba palla a un avversario, dribbla Lazzari e calcia da fuori area: Viviano blocca a terra, mandando a quel paese i suoi compagni

16’ ˗ Gioco ancora una volta interrotto per via di un fallo a centrocampo

15’ ˗ Cambio SPAL: esce Felipe, entra Regini

13’ ˗ Occasione Genoa. Kuoamé riceve all’interno dell’area di rigore e con il sinistro calcia alto sopra la traversa

11’ ˗ GOL GENOA!!! Lapadula, dopo un’azione decisamente confusa in mezzo all’area, con il sinistro, in pallonetto schiacciato, riesce a riequilibrare la partita

10’ ˗ Occasione Genoa. Iniziativa personale di Lerager che, dopo qualche dribbling, calcia con forza verso la porta avversaria, trovando l’opposizione di Viviano in corner

10’ ˗ Radovanovic interviene in maniera decisamente pesante su Murgia, facendolo capitombolare quasi al limite delle panchine

9’ ˗ Ammonizione per Petagna, reo di aver reagito in maniera troppo veemente

7’ ˗ Azione insistita del Genoa nei pressi dell’area di rigore avversaria, conclusa con una buona chiusura di Fares e la conseguente ripartenza

5’ ˗ Puntuale chiusura di Romero su Fares: rimessa laterale per la SPAL

4’ ˗ Pandev riceve al limite dell’area, controlla con il destro, scarta un avversario e calcia: il suo tiro, però, è troppo debole per impensierire Viviano

3’ ˗ Lapadula tenta l’azione solitaria: il suo tiro viene respinto dal portiere in calcio d’angolo

2’ ˗ Fares atterrato in mezzo al campo: calcio di punizione per la SPAL

1′ – Cambio per il Genoa: entra Lapadula, esce Gunter

1′ – Le squadre sono rientrate sul rettangolo di gioco: è la squadra ospite a battere

SINTESI PRIMO TEMPO: Parte con determinazione la squadra genovese, nel tentativo di costruire qualche interessante palla gol, la migliore delle quali capita sui piedi di Kouamé al 13’, quando una traversa gli impedisce la gioia del gol. La SPAL, però, dimostra di sapersi difendere con tenacia e ripartire allo stesso tempo con grande pericolosità. Regna sostanzialmente un grande equilibrio, con il gioco che si articola essenzialmente nella zona mediana del campo ma, alla lunga, è la SPAL a mantenere il pallino del gioco, riuscendo a trovare anche il gol del vantaggio con Felipe sugli sviluppi di un corner.

46’ ˗ Finisce qui la prima frazione: la squadra di casa conduce per 1˗0

46’ ˗ Fares ci prova da distanza siderale con il destro: Radu respinge a mani aperte

45’ ˗ Assegnato 1’ di recupero

45’ ˗ Calcio d’angolo per il Genoa conquistato da Pandev

40’ ˗ Scivolata scriteriata di Murgia su Criscito sulla linea di fondo: ennesimo calcio di punizione per il Genoa

40’ ˗ Primo cambio per il Genoa: esce Mazzitelli a causa di un problema fisico, entra Rolon

39’ ˗ Trattenuta di Vicari su Pandev vicino al limite dell’area spallino: calcio di punizione e ammonizione

36’ ˗ GOL SPAL!!! Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Felipe, in precario equilibrio, riesce a portare in vantaggio la sua squadra

36’ ˗ Occasione SPAL. Cross dalla destra ad opera di Lazzari, Murgia anticipa tutti gli avversari e, di testa, spinge con forza un pallone respinto in calcio d’angolo da un grande intervento di Radu

33’ ˗ Lazzari prova a superare i difensori ma il suo traversone finale viene respinto in rimessa laterale

31’ ˗ Kouamé cade a terra in area di rigore colpito alla gola da Vicari: l’attaccante non si lamenta e si rialza dopo qualche istante

30’ ˗ Occasione SPAL. Fares si invola sulla fascia: il suo traversone arriva sui piedi di Floccari che, dopo un primo controllo imperfetto, riconquista il pallone calciandolo con forza ma con una mira decisamente poco pulita

29’ ˗ Buon disimpegno in uscita della squadra di casa

28’ ˗ Pressione troppo arcigna di Floccari su Mazzitelli: fallo per il Genoa

27’ ˗ Mazzitelli prova a servire Kouamé ma il suo pallone è imprendibile per l’attaccante e Viviano non ha problemi a bloccare

25’ ˗ Criscito messo al tappeto da Petagna in conseguenza di una ginocchiata al fianco

24’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Fares svirgola malamente calciando vicino alla bandierina

21’ ˗ Kurtic calcia la punizione direttamente sul fondo

21’ ˗ Murgia rimane a terra per qualche secondo dopo aver subito un fallo

20’ ˗ Lazzari reclama un calcio d’angolo, ma è stato lui a toccarla per ultimo secondo Mazza

19’ ˗ Occasione SPAL. Floccari si invola verso la porta difesa da Radu: l’attaccante dribbla più avversari salvo essere poi stoppato sul più bello da Bonifazi

18’ ˗ Ennesimo lancio sbagliato, finito direttamente in fallo laterale: questa volta la colpa è da attribuire a Viviano

15’ ˗ Lazzari atterrato con una gomitata in mezzo al campo: calcio di punizione per la SPAL

14’ ˗ Pandev ci prova dal limite dell’area: palla direttamente in tribuna

13’ ˗ Occasione Genoa. Kouamé viaggia sul filo del fuorigioco, sorprendendo la difesa spallina: giunto in area, tenta il pallonetto con il destro ma il suo tiro si infrange sulla traversa e torna in campo

12’ ˗ Lazzari atterrato da Criscito vicino al limite dell’area di rigore: nonostante le proteste, Mazza fischia rimessa dal fondo

12’ ˗ Lancio mal calibrato di Gunter: ancora un fallo laterale per la SPAL

12’ ˗ Serie di rimesse laterali davanti alle panchine

10’ ˗ Occasione per Mazzitelli dal limite dell’area: palla abbondantemente fuori dallo specchio della porta

7’ ˗ Pandev riesce a saltare la marcatura di Felipe, salvo poi essere chiuso da Bonifazi

5’ ˗ Rapida ripartenza della squadra ospite con Lazovic che spreca malamente con un cross imperfetto

4’ ˗ Prima ammonizione dell’incontro: Felipe

3’ ˗ Kouamé conquista palla al limite dell’area e da quella posizione fa partire un tiro decisamente sgangherato, che finisce ben oltre il palo alla destra di Viviano

1′ – Massa fischia: primo pallone battuto dalla SPAL

SPAL e Genoa hanno fatto il loro ingresso in campo e sono pronte a dare inizio all’incontro


Spal-Genoa: formazioni ufficiali

SPAL (3-5-2): Viviano; Bonifazi, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Missiroli, Murgia, Fares; Floccari, Petagna. Allenatore: Semplici

Genoa (3-5-2): Radu; Gunter, Romero, Zukanovic; Lazovic, Lerager, Radovanovic, Mazzitelli, Criscito; Pandev, Kouamé. Allenatore: Prandelli


Spal-Genoa: probabili formazioni e pre-partita

Qui SPAL. A poche giornate dal termine la squadra di Semplici dovrà cercare di consolidare il grande vantaggio conquistato nelle ultime gare di campionato. Per farlo servirà una vittoria anche contro il Genoa, diretta concorrente per la salvezza e, per l’occasione, il tecnico si affiderà ancora al super collaudato 3˗5˗2. Senza lo squalificato Cionek e gli indisponibili Jankovic, Dickmann e Simic, Semplici darà spazio a Bonifazi˗Regini˗Vicari in difesa, con Missiroli in cabina di regia, coadiuvato da Murgia e Kurtic. Sulle ali agiranno Lazzari e Fares a sostegno delle punte Floccari e Petagna.

Qui Genoa. La situazione in casa rossoblù è nettamente più complicata, dal momento che il Grifone non riesce più a vincere. L’arrivo di Prandelli non ha dato i frutti sperati e ora la squadra si trova a dover lottare per rimanere in Serie A. Per l’occasione, il tecnico dovrà rinunciare a Veloso, squalificato, e Hiljemark, Favilli e Sturaro infortunati. Modulo speculare con Biraschi, Romero, Zukanovic in difesa, Lazovic, Lerager, Radovanovic, Rolon, Criscito a centrocampo e la coppia d’attacco composta da Kouamé e Pandev.

SPAL (3–5-2): Viviano; Bonifazi, Vicari, Felipe; Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Fares; Petagna, Floccari. A disp.: Gomis, Poluzzi, Regini, Costa, Valoti, Schiattarella, Valdifiori, Antenucci, Paloschi, Rizzo Pinna, Spina. Allenatore: Leonardo Semplici.

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic; Lazovic, Lerager, Radovanovic, Rolon, Criscito; Kouamé, Pandev. A disp.: Marchetti, Jandrei, Gunter, Pereira, Lakicevic, Pezzella, Mazzitelli, Bessa, Schafer, Dalmonte, Lapadula. Allenatore: Cesare Prandelli.


Spal-Genoa: precedenti

Quella che andrà in scena al “Paolo Mazza” di Ferrara tra SPAL e Genoa sarà la sfida numero 10 tra le due compagini, in Emilia, per un bilancio che pende a favore dei padroni di casa con 5 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. Dal suo ritorno in massima serie, la squadra di Semplici ha collezionato due pareggi e un successo contro il Grifone. L’incontro della scorsa stagione si concluse con una vittoria di misura della squadra di casa, grazie alla marcatura siglata da Antenucci. Gli unici due successi rossoblù risalgono al lontano 1957 ˗ vittoria per 2˗1 ˗ e nel 1959, con una più netta vittoria per 5˗1. Il Genoa, in questa stagione, vanta anche il record negativo, insieme al Chievo, di minor marcature siglate da inizio 2019 in Serie A, solo otto.


Spal-Genoa: arbitro

Sarà il Sig. Davide Massa della sezione di Imperia l’arbitro designato a dirigere la sfida tra SPAL e Genoa. Per il direttore di gara classe ’81, originario di Imperia e bancario di professione, sarà la gara numero 25 in stagione, tra Serie A, Europa League, Champions League e Qualificazioni europee. Per l’occasione, l’imperiese sarà coadiuvato dagli assistenti Cecconi e Alassio, il quarto ufficiale sarà Abisso mentre alla postazione VAR siederanno Irrati e Marrazzo.


Spal-Genoa Streaming: dove vederla in tv

Spal-Genoa sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport Serie A (canale 202 dello Sky Box in HD) e Sky Sport (canale 251 satellitare in HD), oltre che in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.