Spal, Semplici: «Impresa storica. Futuro? Mi piacciono le squadre ambiziose»

Spal, Semplici: «Impresa storica. Futuro? Mi piacciono le squadre ambiziose»
© foto Ferrara 27/08/2017 - campionato di calcio Serie A / Spal-udinese / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: Leonardo Semplici

Semplici si gode la salvezza conquistata con la Spal. Ecco le parole del tecnico, che in estate può salutare i biancoazzurri

Leonardo Semplici a fine gara ha esaltato la propria squadra, attualmente decima a quota 42 punti e ormai salva. Ecco le parole del tecnico della Spal dopo il 4-0 rifilato al Chievo:«Abbiamo fatto qualcosa di storico, non era scontato salvarsi. Devo ringraziare la fiducia di società e presidente, il valore non soltanto tecnico ma anche morale. E’ una soddisfazione straordinaria. Futuro? Staremo a vedere, la cosa principale era raggiungere l’obiettivo e siamo andati oltre ogni aspettativa. Abbiamo fatto un finale di stagione molto bello, ci fa capire il lavoro che tutti insieme abbiamo fatto creando un ambiente straordinario».

Semplici continua senza offrire indizi sul proprio futuro, che potrebbe essere lontano da Ferrara:«A fine stagione mi riunirò con la società, credo ci siamo i presupposti per andare avanti. Poi decideremo insieme anche in base ad obiettivi. Il mio percorso è particolare, dalla Serie C fino alla seconda salvezza in Serie A. Valuteremo bene insieme il futuro. Mi auguro che nel mio futuro possa allenare delle squadre ancora più ambiziose, ora è il momento di gustarsi questa salvezza. Credo che sia stato il lavoro insieme al mio staff nella testa dei ragazzi, non faccio soltanto un nome ma quello del gruppo. Abbiamo fatto tesoro delle esperienze, non siamo mai stati in zona retrocessione e nel ritorno abbiamo messo in campo le nostre qualità».