SPAL, conferenza Semplici: «Ora sto bene, ringrazio chi mi è stato vicino»

SPAL, conferenza Semplici: «Ora sto bene, ringrazio chi mi è stato vicino»
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore dei ferraresi sulla Sampdoria: «È una squadra forte, dovremo fare una prestazione sopra le righe per ottenere punti»

Leonardo Semplici ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match che vedrà la SPAL opposta alla Sampdoria: «Ringrazio società, calciatori e tifosi che mi sono stati vicini in questa settimana complicata. Lo staff tecnico ha seguito in maniera egregia la squadra durante gli allenamenti. Ritengo comunque importante la mia presenza, il comandante non abbandona la nave, specialmente giocatori in questo finale di campionato che diventa cruciale. Volevo riavvicinarmi subito ai ragazzi».

SULLA TATTICA – «La Sampdoria è una squadra forte, con valori particolari in ogni reparto, dunque dovremo fare una prestazione sopra le righe per ottenere punti. Abbiamo provato diversi moduli, ma partiremo col 4-4-2 e cambieremo in corsa qualcosa, l’importante è sconvolgere poco le tattiche e mettere ciascun calciatore al proprio ruolo. Sicuramente daremo un’impronta ancora più offensiva rispetto alla gara contro il Sassuolo».

SU VIVIANO – «Si è allenato e sta bene, è pronto per un posto da titolare».

SU JANKOVIC – «Sarà convocato, ma il minutaggio non è dalla sua parte. Murgia si applica bene, è un ragazzo intelligente che propone bene le direttive che gli abbiamo dato. Si è calato immediatamente nella nuova realtà».