Spalletti pre-Atalanta: «Buffon? Non commento. Complimenti alla Roma». Poi frecciata sul VAR

Inter-Spalletti
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico dell’Inter ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Atalanta-Inter. Ecco le parole di Luciano Spalletti

L’Inter scenderà in campo domani sera per affrontare l’Atalanta dell’ex dal dente avvelenato Gasperini. Luciano Spalletti si aspetta una sfida difficile e lo ha caricato i suoi in conferenza stampa. Ecco le sue parole: «Questa gara vale di più perché ora non c’è possibilità di sbagliare. Affrontare l’Atalanta è sempre difficile. Ora l’Atalanta è un marchio, un brand e c’è da stare svegli. Torino? er come stava lavorando la squadra avrebbe meritato di vincere contro il Torino, ma anche per quello che ha fatto in partita. Vecino e Candreva? I due insieme a Miranda sono ancora da valutare ma ognuno ha le proprie defezioni perché all’Atalanta mancheranno Ilicic e Petagna».

Prosegue l’allenatore aprendo le porte a un possibile impiego di Rafinha nei due di centrocampo e parlando anche dell’eliminazione della Juventus dalla Champions: «Non sta a me commentare, quello è più campo vostro. Io ascolto, osservo e mi faccio un’idea. VAR? Credo che verrà usata in futuro e dico bravi a quelli che hanno spinto per questa idea A qualcuno faceva comodo che le cose rimanessero com’erano ma ora stanno cambiando idea. Le italiane in Europa? Stiamo lavorando nella direzione corretta e ci può stare che Roma e Juventus riescano a ribaltare risultati impossibili e volevo fare ancora una volta i miei complimenti alla Roma. Dalbert? Io non l’ho aiutato molto ma devo aiutare l’Inter, per il futuro valuteremo a fine campionato».