Spalletti dopo il Frosinone: «Per vincere ci voleva calma. Lautaro? Ha la ‘garra’, Keita…»

Spalletti dopo il Frosinone: «Per vincere ci voleva calma. Lautaro? Ha la ‘garra’, Keita…»
© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter batte il Frosinone e torna momentaneamente al secondo posto: le parole di Luciano Spalletti nel post partita

Inter batte Frosinone 3-0 e torna alla vittoria dopo il brutto stop di Bergamo con l’Atalanta prima della sosta. I nerazzurri salgono così momentaneamente al secondo posto in classifica in compagnia del Napoli; ecco l’analisi dell’allenatore Luciano Spalletti dopo la gara: «Ci voleva calma, dovevamo fare possesso in sicurezza per poi riuscire anche a pressarli meglio. Loro sono una squadra che se gli dai spazio giocano bene a calcio. Keita? Mi interessa che sia stato in partita, per dar sempre mano alla squadra sia in possesso che nell’andare a far male. In qualche situazione sa fare giocate cattive con personalità ed esponendo il suo repertorio, poi ha momenti di dispiacere o recupero e si perde metri nel contatto con la squadra. Lautaro? Mi è piacuto il suo tenere palla con questa garra e carattere forte che ha nel duello fisico e nervoso»

Spalletti ha poi proseguito sulla rosa a disposizione: «Joao Mario ha fatto vedere di essere recuperato in pieno, Nainggolan ha giocato un’ora senza sentir male alla caviglia ed è un dettaglio importante. Keita forse è vero che l’ho fatto giocare meno di quello che meritava, ma bisogna uscire da certe situazioni se siamo Inter, non solo con Icardi o Nainggolan. Bisogna essere contenti se la squadra vince, no per il voto a livello individuale, abbiamo da recuperare tempo e si può fare solo se si alza il livello di forza della squadra. Noi dell’Inter dobbiamo vincere le partite. Tottenham? Abbiamo visto un pò di partita prima di entrare in campo, abbiamo un paio di televisori negli spogliatoi» le parole della sua intervista a Sky Sport.