A tutto Tare: «De Vrij credo andrà all’Inter. Milinkovic vale 80 milioni. Inzaghi resta»

tare lazio iwobi
© foto www.imagephotoagency.it

Igli Tare ha parlato del mercato della Lazio in entrata e in uscita. Ecco le dichiarazioni più importanti del direttore sportivo laziale

Riconoscimento speciale per Igli Tare eletto miglior direttore sportivo del 2017 in base ai voti raccolti da Sportitalia. Il ds della Lazio ha rilasciato una lunga intervista all’emittente parlando del mercato biancoceleste e non solo. Queste le sue parole sul futuro di de Vrij: «Va all’Inter? Mi auguro che possa dare tutto, fino alla fine, per la Lazio. Ci sono buone possibilità che vada all’Inter. Noi non abbiamo ricevuto chiamate dall’Inter, lo abbiamo saputo attraverso altri canali e secondo me, a certi livelli, le cose si fanno in un altro modo. Il suo erede? Luiz Felipe».

Il ds ha parlato dei suoi 13 anni in biancoceleste (3 da calciatore) e ha elogiato Lotito, «una persona che ti dà le possibilità di esprimerti al meglio». Sul prezzo di Milinkovic-Savic non ha dubbi: «L’abbiamo pagato 6 milioni più 7,5, strappandolo alla Fiorentina. Non so quanto può valere, di sicuro più di 80 milioni. La Lazio non vuole venderlo e la scorsa estate abbiamo rifiutato tante offerte. Al momento posso dire che ci sono degli interessamenti ma non sono arrivate offerte. Real? Nessun contatto».

Il ds ha dichiarato di sentirsi molto bene alla Lazio e di non voler prendere in considerazione altre proposte, si è detto dispiaciuto per l’addio di Keitapagato sottoprezzo»), ha esaltato Lucas Leivauno dei miei più grandi acquisti»), ha ammesso l’interesse per Gabbiadinimi piace e l’ho cercato già qualche anno fa») e ha blindato Inzaghiresterà per almeno due anni»). Chiosa finale sul Var: «Non c’è uniformità di giudizio e lo dico senza voler creare delle polemiche. Gli arbitri devono anche capire che questi errori possono decidere la stagione di tante squadre. Il Var può aiutare ma deve togliere le polemiche e dovrebbe essere usato come negli sport americani».