Connettiti con noi

News

Torna la Serie A, anteprima del menu calcistico del sabato di Pasqua

Pubblicato

su

pallone serie a

Ritorna la Serie A dopo la sosta per le Nazionali

Una delle poche tradizioni rimaste pressoché intoccabili anche nel calcio moderno è la contemporaneità al Sabato di Pasqua di tutte le sfide di Serie A. Nemmeno le complicazioni della gestione del calendario in epoca pandemica è riuscita a scalfire questa certezza ed è così che sabato 3 aprile, alla vigilia della domenica pasquale, scenderanno in campo tutte le 20 squadre del massimo campionato.

Aprirà il turno alle 12.30 la sfida tra il Milan e la Sampdoria. Secondo i siti di scommesse i rossoneri hanno un pieno favore nei pronostici essendo quotati mediamente intorno a 1,55 contro il 4,25 del pareggio e il 6 del successo blucerchiato.

Alle ore 15 sono in programma ben 7 partite in contemporanea:

  • La sfida più squilibrata e la sfida più equilibrata nel pronostico dell’intero turno di Serie A, che andranno in scena entrambe in Campania: il maggior divario è quello previsto nella partita del Maradona in cui il Napoli (quotato soltanto a 1,20) ospita il Crotone (la cui vittoria vale addirittura 13 volte la posta); la sfida invece nella quale il segno 1 e il segno 2 sono visti come equiprobabili è Benevento-Parma in cui entrambe le compagini sono quotate a 2,7 (contro il 3,30 del pareggio).

  • I match delle due romane.

La Lazio affronta in casa lo Spezia che sul terreno dell’Olimpico si è già fatto valere in stagione ottenendo la clamorosa qualificazione in Coppa Italia ai danni della Roma (sul campo, dapprima, e a tavolino poi). Il favore del pronostico è comunque per la Lazio (quotata a 1,45 contro il 5 del pareggio e il 7 per gli uomini di Italiano).

Molto favorita anche la Roma in casa del Sassuolo, più di quanto la classifica non direbbe, viste le clamorose, contemporanee, assenze tra gli uomini di De Zerbi (che non avranno infatti a disposizione Berardi, Caputo, Defrel, Locatelli e Ferrari).

  • Il ritorno di Iachini sulla panchina della Fiorentina proprio contro il Genoa (la squadra, e la tifoseria, con cui più ha “polemizzato” nel corso della sua carriera). I viola sono visti leggermente favoriti (quota 2,50 contro il 3,30 dei grifoni e il 3 del pareggio).

  • La sfida tra Atalanta e Udinese con i bergamaschi lanciatissimi nella rimonta verso una nuova qualificazione in Champions League (quotati a 1,50) a fronte del 4,50 del pareggio e del 6,50 per il successo friulano.

  • L’incontro tra Cagliari e Verona con gli scaligeri reduci da tre sconfitte consecutive che vorranno sicuramente ricominciare a raccogliere punti ma con i sardi, rigenerati dall’arrivo del mister Semplici, che non potranno assolutamente concedere nulla agli avversari se vorranno mantenere la speranza di non retrocedere. Quote molto equilibrate con lievissima prevalenza del segno 1 (2,65 contro 2,75).

Alle ore 18 l’incontro clou della giornata. Il derby di Torino che tantissimo dirà in chiave salvezza e in chiave Champions League. Bianconeri favoriti ma non quanto accaduto nelle recenti stagioni. Il difficilissimo momento, psicologico più che fisico, che attraversa la squadra guidata da Pirlo forse avrebbe necessitato di tutto tranne che di dover affrontare un derby contro una squadra per giunta alla disperata ricerca di punti preziosi per la salvezza. 1,55 la quota per la vittoria della Juventus, 4,50 la quota per la X e 5,5 la quota per il successo granata.

Chiude il turno la capolista Inter che alle 20.45 cercherà sul campo del Bologna la 7a vittoria consecutiva in campionato che avrebbe un peso specifico enorme (quasi definitivo) in chiave scudetto. 1,45 è la quota per il successo nerazzurro. Il Bologna, trainato da uno degli eroi del triplete interista, Rodrigo Palacio venderà però come al solito cara la pelle. 6.50 è la quota per il segno 1 mentre 4,75 è quella per il segno X.