VOTI&STATS – Il Toro stravince con l'Atalanta. É il più bello della stagione?
Connettiti con noi

News

VOTI&STATS – Il Toro stravince con l’Atalanta. É il più bello della stagione?

Pubblicato

su

Juric

Il Toro batte l’Atalanta 3-0: la migliore prova dei granata di Juric in questa stagione? I numeri e i voti della partita

Spesso i quotidiani di Urbano Cairo sono molto generosi nelle valutazioni sulla squadra del patron, al contrario di altri media magari troppo critici. Ma nel caso odierno, i toni alti sono del tutto giustificati dal 3-0 sull’Atalanta, una vittoria che ha consentito ai granata di portarsi a un solo punto di distanza proprio dai bergamaschi. La gara si spiega più nella successione cronologica delle reti che attraverso i numeri strutturali, anche se colpisce il poco possesso palla dei ragazzi di Gasperini (45,9%). L’1-0 è arrivato a metà del primo tempo, il raddoppio prima dell’ora di gioco, il tris nei minuti di recupero: insomma, la quantità di frustrazione temporale e il senso d’inferiorità per i nerazzurri sono stati elementi rilevanti, pesanti da sopportare.

Torniamo ai giornali attenti alle cose di casa Toro e scopriamo, nel quadro dei giudizi iper-positivi, le differenze di accento espresse dalla differenza di un voto.

JURIC Il Corriere della Sera lo promuove col 7 evidenziando tre elementi a suo merito in quella che considera «per equilibrio» la migliore versione dell’anno: «I gol delle due punte, una vittoria in casa pesante e un rigore a favore». La Gazzetta dello Sport lo spinge fino all’8: «L’allievo Ivan supera il maestro Gasp: nella serata più difficile, fiorisce il Toro più bello della stagione».

TAMEZE – Piace al quotidiano generalista col 7: «É un fuoristrada 4×4, non c’è ostacolo invalicabile o sentiero impossibile, ara ogni zona e la protegge con cura e coraggio». Per la testata sportiva, invece, è il meno positivo della squadra e non va oltre la sufficienza in quanto «non c’è la sicurezza dei tempi migliori».

BELLANOVA Qui si va al contrario rispetto al compagno di reparto. Il Corriere lo ritiene da 6,5: «Molto preciso nelle coperture come nelle uscite, meno prezioso del solito invece in zona d’attacco dove guadagna qualche corner ma non riesce mai a costruire una giocata pericolosa pur spendendosi molto». La Gazzetta lo innalza al 7,5, scrivendo di «Notte in versione deluxe».

LINETTY – Anche per lui è la Rosea ad avere una visione molto più elevata. Il 7,5 in pagella è dovuto al fallo commesso in seguito all’errore di Tameze che lo porta a un giallo ben gestito durante l’incontro, interpretato alla grande «tra rattoppi e raddoppi». Al Corriere piace, ma non così tanto da spingerlo oltre il 6,5: «Ammonito dopo una manciata di minuti (sarà squalificato) non smette di andare a contrasto per chiudere e attaccare. Esce tra gli applausi».