Wanda Metropolitano, lo stadio della Finale Champions League 2018-19

Wanda Metropolitano, lo stadio della Finale Champions League 2018-19
© foto Wanda Metropolitano Madrid

Tutte le info sul Wanda Metropolitano, lo stadio di ultima generazione dell’Atletico Madrid che ospiterà la Finale Champions League 2018-19

Il Wanda Metropolitano, così chiamato per via dello sponsor, il Wanda Group, il colosso cinese del settore alberghiero, è uno degli stadi migliori al Mondo e oltre a ospitare le gare interne dell’Atletico Madrid, club proprietario, sarà la sede della finale di Champions League 2018-19. L’impianto non è totalmente nuovo, perché è il risultato della ristrutturazione del vecchio Stadio Olimpico di Madrid, inizialmente conosciuto come Peineta, che venne inaugurato nel 1993. Il vecchio stadio era dedicato all’atletica ed era caratterizzato dall’ampia Tribuna Ovest in cemento armato, che era anche l’unica gradinata della struttura.

Proprio la grande Tribuna Ovest è stata conservata e inglobata all’interno del nuovo impianto, che ha visto la luce fra il 2011 e il 2017. Nel nuovo progetto, lo Stadio è stato completato sui 3 restanti lati ed è stata realizzata una copertura. I lavori hanno consentito di recuperare una struttura poco utilizzata che aveva chiuso i battenti già nel 2004.

Wanda Metropolitano Madrid: le caratteristiche

Il Wanda Metropolitano è uno stadio ultramoderno fra i più avveniristici al mondo. Inaugurato il 16 settembre 2017 con la partita Atletico Madrid-Malaga 1-0 (gol di Griezmann) ha una capienza di poco meno di 68 mila spettatori (67703). Il nuovo Stadio è costato 270 milioni di euro, mentre per l’impianto originario ne erano stati spesi 60. La struttura sorge nel quartiere San Blas-Canillejas di Madrid, nella zona orientale della città.

Il Wanda Metropolitano copre una superficie di circa 46.500 metri quadrati, con l’asse maggiore lungo 286 metri. Il catino interno delle gradinate si sviluppa su tre anelli e avvolge completamente il campo, prendendo lo spunto stilistico proprio dalla Tribuna Ovest originale per quanto concerne la pendenza e l’impatto verticale sul terreno di gioco. Per quanto concerne invece la copertura, quest’ultima ha l’aspetto di un velario di un anfiteatro romano ma è realizzata con un concentrato di tecnologia ecosostenibile.

Attraverso il riciclo dell’acqua piovana fino a 600 metri cubi vengono fatti funzionare i servizi interni, mentre l’impiego di pannelli solari consente un risparmio importante di energia e determina una riduzione di 19 tonnellate all’anno di CO2. L’illuminazione LED, infine, consente un risparmio energetico del 30% e giochi di luce spettacolari per le partite che si giocano in notturna.

Caratteristica del Wanda Metropolitano è anche l’area esterna allo Stadio. Dietro la gradinata Ovest, infatti, sorge il Walk of Legends, il piazzale delle leggende, un tributo in onore dei calciatori Colchoneros che hanno giocato più di 100 partite con la maglia del club. Nell’angolo sud-ovest dello stadio, che si ci trova di fronte arrivando dalla metropolitana, invece, sventola una bandiera del club, che con 338 metri quadrati di superficie è la più grande di tutta la Spagna.

Wanda Metropolitano Madrid: mappa

Settori Wanda Metropolitano Madrid

Ecco tutti i settori del nuovo Wanda Metropolitano di Madrid, il Wanda Metropolitano:

wanda metropolitano

Tour Wanda Metropolitano

Il nuovo stadio dell’Atletico Madrid prevede anche un tour che consentirà di visitare le varie zone, come gli spogliatoi, la sala stampa e la zona mista, in cui si presentano l’allenatore e i calciatori al termine delle partite. Inoltre, sarà possibile entrare sul terreno di gioco attraversando il tunnel utilizzato dai giocatori.

Le visite allo Stadio Wanda Metropolitano di Madrid sono previste il venerdì, il sabato, la domenica e i giorni festivi (purché in quel giorno non sia in programma una partita). I biglietti per il tour si possono acquistare nel negozio all’interno dello stadio o sul sito ufficiale al costo di 16 euro o di 8 euro per i minori di 12 anni.

Come arrivare allo stadio Wanda Metropolitano di Madrid

Il Wanda Metropolitano è raggiungibile:

  • Metropolitana attraverso la linea 7 della Metro di Madrid (linea arancione), scendendo alla fermata “Estadio Metropolitano” o attraverso la linea 5 della Metro di Madrid (linea verde), scendendo alla fermata “Canillejas”, dalla quale si raggiunge la Gradinata Nord (Fondo Norte), dove solitamente prendono posto i tifosi ospiti;
  • Autobus attraverso le linee 28, 38, 48, 140, E2. Gli autobus cittadini di Madrid sono in servizio 365 giorni all’anno, in una fascia oraria compresa tra le 6 e le 23:30. È tuttavia disponibile anche un servizio di tipo notturno denominato Bùho;
  • Auto attraverso l’autostrada M-40. Nelle adiacenze dello Stadio è disponibile un ampio parcheggio con 4000 posti. Si può però lasciare l’auto nelle vicinanze e poi fare pochi metri a piedi per raggiungere l’impianto.
  • Treno attraverso la rete cercanías, scendendo al capolinea costituito dalla stazione di Coslada. L’azienda pubblica di trasporti Renfe mette a disposizione dei cittadini delle diverse Comunità di Madrid varie linee ferroviarie per raggiungere lo Stadio Wanda Metropolitano. Essendoci però fra la Stazione di Coslada e l’impianto una certa distanza, è consigliabile una volta scesi dal treno prendere poi la linea 7 della Metro arancione.

Come raggiungere lo stadio Wanda Metropolitano dall’aeroporto di Madrid-Barajas

Arrivando a Madrid in aeroporto, la soluzione più rapida per raggiungere lo stadio Wanda Metropolitano è rappresentata dall’auto o dal taxi: percorrendo le autostrade M-12 o M-11 si impiega infatti una decina di minuti. In alternativa è possibile prendere il treno e o la metropolitana (8 – 9 – 7). Visualizza il percorso più veloce a questo link: Aeroporto Madrid – Wanda Metropolitano.

Wanda Metropolitano di Madrid: Alberghi e Bed & Breakfast

Chi dovesse andare a vedere una partita al Wanda Metropolitano può alloggiare in uno dei B&B o hotel di Madrid che sorgono vicino al moderno impianto, oppure alloggiare nelle tante strutture del centro cittadino e quindi raggiungere lo stadio con la metro.