Allardyce torna ad allenare dopo lo scandalo

41
premier league mazzarri
© foto www.imagephotoagency.it

Sam Allardyce non ha vissuto un periodo semplice, complice lo scandalo che lo ha visto protagonista

Da selezionatore dell’Inghilterra a disoccupato è un attimo, parola di Allardyce. Il tecnico, finito nell’occhio del ciclone dopo le rivelazioni del The Daily Telegraph sui suoi consigli ai finti uomini di affari per aggirare le regole sulle terze proprietà, ha dato le dimissioni dopo soli 67 giorni dall’inizio del suo mandato. Adesso, però, per lui si potrebbero riaprire le porte della Premier League. Sarebbe un ritorno a casa il suo, visto che il club interessato è proprio il Sunderland che abbandonò per diventare ct.

MOMENTO NERO PER I BLACK CATS – Più nera la classifica, 2 punti in 8 partite sotto la guida di David Moyes, che i gatti che campeggiano sullo stemma della società. L’ex allenatore del Manchester United, stando ai rumors dei media inglesi, sembra sempre più vicino all’esonero: per una questione strettamente legata ai risultati, che non arrivano, ma anche per la volontà di alcuni investitori cinesi interessati ad acquisire le quote del club. Allardyce è il nome che piace di più alla potenziale nuova proprietà e quindi ci sono tutti gli ingredienti per rivedere il manager sulla panca dei Black Cats. Un’ipotesi che sembrava poco concretizzabile a pochi giorni dallo scandalo, ora evidentemente un po’ di più.

Condividi