Allegri non al ‘Max’: lite con i vigili che lo denunciano: «Falliti»

Vinovo
© foto www.imagephotoagency.it

Disavventura per il tecnico della Juventus con i vigili. E non è la prima volta. Allegri fermato senza patente: le ultimissime

Disavventura per l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. Il tecnico della Juve, nelle scorse settimane, avrebbe avuto una disavventura con i vigili. Secondo “La Stampa” l’allenatore è stato fermato da una pattuglia dei vigili urbani nel pieno centro mentre guidava parlando al cellulare. Gli agenti avrebbero chiesto i documenti all’allenatore livornese che, a quanto pare, guidava senza patente e in seguito avrebbe inveito contro i vigili apostrofandoli con il termine «falliti». I vigili naturalmente non hanno gradito l’atteggiamento dell’allenatore della Juventus e hanno fatto rapporto sull’accaduto, comunicando il tutto al comandante del nucleo della Procura, che poi è lo stesso che si occupa della scorta della Juventus nelle sfide interne. Sarebbero volati anche altri insulti a danno dei vigili, tanto da ipotizzare un profilo di oltraggio. Così gli agenti, rientrati al comando hanno scritto un’informativa spedita in Procura il 25 maggio. Max Allegri non è nuovo a questo genere di episodi. Nel 2008 fu fermato dai carabinieri per un sorpasso azzardato a Livorno e avrebbe offeso i carabinieri e anche in passato il tecnico avrebbe avuto un problema con un posto di blocco dei vigili. Una vita al Max per l’allenatore della Juventus, protagonista di alcune spiacevoli vicende alla guida delle sue automobili. Terzo spiacevole episodio per l’allenatore della Juventus con le forze dell’ordine.

Condividi