Allegri: «Mai trovato avversari che si scansano»

66
© foto www.imagephotoagency.it

Si è giocata allo Stadio Marcantonio Bentegodi Chievo – Juventus per la dodicesima di Serie A: le parole di Massimiliano Allegri alla fine della gara, che i suoi hanno vinto due a uno

Una Juventus in emergenza ha sconfitto il Chievo Verona per due a uno in trasferta allo Stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, per la gioia di Massimiliano Allegri. Dopo le polemiche sullo scansarsi o meno delle avversarie della squadra bianconera, è stato tempo di giocare e la Juve non ha disatteso le previsioni. Vittoria in saccoccia e primo posto solido per i piemontesi. Di seguito le parole di Allegri a fine gara in zona mista.

JUVENTUS, ALLEGRI A RAI SPORT – «Abbiamo concesso solo un’azione su cui ha fatto una gran parata Buffon. Non era facile perché il Chievo pressa e non dà spazio. Abbiamo giocato bene nella ripresa, sono contento. Higuain era scuro in volto perché voleva segnare e non lo ha fatto, Pjanic ha giocato bene sia sul piano del palleggio che in difesa e poi ha tirato una punizione straordinaria dato che si allena su questo fondamentale. Le parole sullo scansarsi? C’è stato il comunicato della società ma ripeto, in vita mia non ho mai trovato avversari che si scansano. Ormai son passati cinque giorni ed era importante vincere quindi sottolineo la bravura dei miei. Va di moda dire che non giochiamo bene, ma noi non giochiamo al 50% come dicono tanti intenditori. Dobbiamo lottare gara dopo gara, una che vince lo Scudetto non può giocare male trentotto partite. Io devo portare a casa i punti, questo mi interessa».

Condividi