Arbitro denucia due blogger: lo avevano offeso dopo un match

44
antoine conte
© foto www.imagephotoagency.it

Vincenzo De Pascalis, arbitro di origini salentine, denuncia due blogger per le offese ricevute dopo un match. Il 30 Novembre il tribunale di Bologna darà il via alla prima udienza

In Emilia Romagna, un arbitro di origini salentine, Vincenzo De Pascalis, ha denunciato due blogger emiliani. I due, secondo quanto riportato dalla denuncia del direttore di gara, avrebbero usato dure parole nei suoi confronti all’interno dei loro articoli, pubblicati in seguito ad un match del 2013. Il match in questione, valido per la Coppa Emilia di prima categoria tra il Cavola e la Polisportiva Cervo, duro solo 45 minuti. La partita, infatti, venne sospesa perché un calciatore di casa, dopo essere stato espulso, secondo quanto riportato dal referto ufficiale, avrebbe colpito alla mano l’arbitro. Il gesto costo 5 anni di squalifica al calciatore.
LA STORIA NON TERMINA QUI – Qualche giorno dopo, tv Parma diffuse il video dell’accaduto che scagionò il giocatore, tanto che la sua pena venne ridotta da 5 anni a 9 mesi e il match fu ripetuto. L’arbitro, in seguito, secondo quanto lui stesso ha riferito alla  Repubblica, sarebbe stato abbandonato dalla federazione, perché colpevole di aver mentito. De Pascalis, che non arbitra più a causa di quell’evento, avrebbe anche ricevuto minacce ed insulti sul proprio profilo Facebook. Il 30 Novembre il Tribunale di Bologna ospiterà la prima udienza, con l’arbitro deciso a chiedere i danni morali ai due blogger per ciò che scrissero nei giorni successivi alla partita “incriminata”.

 

 

Condividi