Chiodi in campo per impedire la partita del Sassuolo femminile

52
© foto www.imagephotoagency.it

Chiodi e silicone per impedire la partita tra Sassuolo e Vittorio Veneto di Serie B femminile. È questa la spiacevole trovata dei tifosi della Reggiana, per contestare la decisione di concedere lo stadio di casa ai cugini neroverdi

Un brutto episodio si è verificato durante il weekend a Reggio Emilia. Il manto erboso dello Stadio Mirabello è infatti stato colpito da un atto vandalico. Gli ultras della Reggiana hanno sparso sul campo centinaia di chiodi per impedire la partita dei cugini del Sassuolo.
Oltre ai chiodi, diverse porte sono state sigillate con il silicone per impedire l’ingresso allo stadio. Alle 14-30 di ieri la squadra femminile del Sassuolo avrebbe dovuto scendere in campo per la sua prima partita casalinga di Serie B al Mirabello contro la capolista Vittorio Veneto.
ATTO VANDALICO DI PROTESTA – La parte più calda della tifoseria della Reggiana, legittima proprietaria dello stadio, non ha preso bene la concessione della struttura ai cugini neroverdi e ha così messo in atto un vero e proprio sabotaggio. Alla fine le due squadre sono riuscite ugualmente a scendere in campo grazie all’intervento della polizia, ma rimane comunque il brutto gesto dei tifosi granata che prima del match hanno anche  protestato, questa volta in maniera pacifica, davanti allo stadio.

Condividi