Delneri: «Con il Genoa per capire la nostra dimensione»

54
delneri udinese
© foto www.imagephotoagency.it

Gigi Delneri, allenatore dell’Udinese, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’incontro del Ferraris contro il Genoa di Juric

Gigi Delneri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di GenoaUdinese, sfida in programma domani allo stadio “Luigi Ferraris” alle ore 15. Il tecnico dei bianconeri ha presentato così il match di domani: «Domani dovremo fare una partita aggressiva perché il Genoa è una squadra che gioca con grande aggressività. Troveremo un ambiente giusto per il mondo del calcio ma anche per noi. La gara ci darà la dimensione di quello che vorremmo fare. Dispiace per le assente di Jankto e Hallfredsson ma non dimentichiamo che prima questi giocatori nemmeno giocavano quasi. Al momento abbiamo superato un momento difficile ma ancora non abbiamo fatto nulla».
LE DICHIARAZIONI – Prosegue l’allenatore dei friulani: «Possiamo migliorare dal punto di vista tattica e ogni settimana lavoriamo per questo. In A nessuna gara è semplice, basti guardare le ultime due del Crotone contro Fiorentina e Chievo. Noi dobbiamo dare sempre il massimo in campo e dobbiamo uscire dal campo con questa consapevolezza. Gol incassati con il Torino? Il primo è arrivato dopo una grande giocata di Belotti, il secondo era più evitabile, un’azione più lenta, ma resta la bravura di Ljajic. Rimane il fatto che finora la squadra ha fatto vedere più cose belle che brutte. Io non sono un mago. I giocatori hanno grandi qualità ma erano bloccati dal punto di vista psicologico. Ora i ragazzi hanno fiducia in loro stessi e creano maggiormente. Domani sicuramente giocherà Badu. Widmer sta crescendo e non dimentico Adnan che ci darà grandi soddisfazioni in futuro. Domani dobbiamo essere come il ‘dindjas’: bisogna avere gli artigli lunghi e affilati».

 

 

 

 

Condividi