Empoli, Maccarone: «E’ stata una liberazione»

38
empoli carli
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Maccarone ha firmato una doppietta contro il Pescara, riscattando un inizio di campionato mai così negativo

La mancanza di gol segnati in casa Empoli si stava facendo sentire ogni gara di più. Quasi un incubo per Martusciello e i suoi uomini. Ma, oggi, in quel di Pescara, qualcosa è cambiato per gli empolesi che hanno lasciato l’Abruzzo con 4 gol segnati e 3 punti in classifica al termine di uno scontro diretto per la salvezza. Così Maccarone a Sky Sport«Incubo del gol? Ero in un momento particolare, non mi era mai successo in carriera. A parte i miei, però, non arrivavano quelli di nessuno. E’ stata una liberazione, un’iniezione di fiducia perché inconsciamente subivamo un po’ questa situazione che non riuscivamo a capire. E ne risentiva anche la classifica».
RITORNO AL GOL – «Serve coerenza: io ho sempre creduto in questo gruppo, pur sapendo delle difficoltà che avremmo vissuto in questa annata 2016/2017. Siamo riusciti ad interrompere questo record negativo, ne sono contento e spero che, da qui in avanti, il percorso sarà tutto in discesa. Ripeto: questa rosa è valida quanto quelle delle passate stagioni». Martusciello, dopo Sarri e Giampaolo, era chiamato a raccogliere un’eredità difficile, il suo Empoli ne ha subito il contraccolpo ma da Pescara può cominciare un nuovo campionato.

 

Condividi