Genoa, i dubbi di Cellino: gli ingaggi e i debiti frenano la trattativa

Cellino
© foto www.imagephotoagency.it

Cellino-Genoa: i debiti e gli ingaggi molto elevati pongono un freno all’acquisizione del club da parte dell’ex presidente del Cagliari

Non ci sono molte novità riguardo l’acquisizione da parte di Cellino del Genoa. L’ex Presidente del Cagliari è in contatto quotidianamente con Preziosi, ma tra i due sembra esserci un abisso. L’attuale patron del club rossoblù chiede una buonuscita per lasciare il club ed è alquanto perplesso sul trasferimento del pacchetto azionario a tranche e non in un’unica soluzione. Cellino, d’altro canto, non ha alcuna intenzione di riconoscere un indennizzo a Preziosi e nelle ultime ore non sembrerebbe neanche molto convinto di acquistare la società a zero, facendosi solo carico dei debiti. Secondo quanto riportato da La Repubblica, però, quella di Cellino potrebbe essere una tattica: l’imprenditore sembrerebbe davvero interessato a rilevare il Genoa e dunque, attraverso il suo entourage, starebbe provando a deprezzare la società rossoblù, facendo filtrare tutta una serie di giudizi negativi. I dubbi, però, esistono davvero: Cellino sarebbe frenato dall’alto monte ingaggio della squadra del Genoa e dall’età media molto alta. Se questo problema, però, sembrerebbe essere risolvibile, il vero scoglio, che ad oggi sembra insormontabile, è rappresentato dai debiti. Debiti che complicano enormemente l’acquisizione del club.

Condividi