Pairetto si scusa col Genoa, ma il Ferraris è diffidato

2954
designazioni arbitrali
© foto www.imagephotoagency.it

Genoa – Empoli: l’arbitro Luca Pairetto si scusa con i rossoblu per la mancata espulsione di Saponara. Rossoblu multati e diffidati per lancio di monetine, niente prova tv per Bellusci per la gomitata a Simeone…

Genoa beffato dalle decisioni arbitrali, ma indietro non si può tornare. Nonostante questo il fischietto Luca Pairetto, autore di alcune decisioni contestate dai rossoblu nel corso dell’ultima partita dell’Empoli, avrebbe chiesto scusa, secondo le indiscrezioni trapelate da ambienti arbitrali nelle ultime ore, alla società genoana. L’episodio di cui Pairetto si sarebbe scusato è quello più contestato di tutti forse: la mancata espulsioni di Riccardo Saponara per un fallaccio su Diego Laxalt. Saponara è stato soltanto ammonito, ma il fallo era avvenuto tra l’altro proprio sotto gli occhi oltre che dello stesso arbitro, anche dei suoi assistenti. In vista del derby comunque i rossoblu saranno parzialmente risarciti con la nomina probabilmente di un fischietto internazionale: è una parziale e magra consolazione.

GENOA – EMPOLI: FERRARIS DIFFIDATO – Oltre al danno degli eventuali punti persi dai rossoblu, c’è anche la beffa, perché Marassi è stato diffidato (stavolta giustamente) per lancio di monetine dei tifosi rossoblu nei confronti dell’assistente (senza colpirlo). Al Genoa un’ammenda di quindicimila euro, ma in caso di nuovi episodi analoghi scatterà la diffida. Pairetto nel suo referto ha appuntato il gesto deprecabile dei tifosi genoano, ma non la gomitata rifilata dall’empolese Giuseppe Bellusci a Giovanni Simeone e non ritenuta da espulsione. Significa in altre parole che l’arbitro l’ha vista e non sarà passibile dunque di prova tv (anche se pare che lo stesso Pairetto a fine primo tempo si sia poi recato negli spogliatoi dell’Empoli per chiedere a Bellusci di fare maggiore attenzione ai gesti in campo).

Condividi