Genoa, Juric: «La Nazionale dà entusiasmo ai calciatori»

23
© foto www.imagephotoagency.it

Ivan Juric, allenatore del Genoa, non è dello stesso parere di molti colleghi che vedono le convocazioni in Nazionale dei propri calciatori come un svantaggio

Juric allena da poco ma ha già le idee chiare sul mondo del pallone, dentro e fuori dal campo. Non è scontato nelle dichiarazioni e lo dimostra ancora una volta esprimendo il suo parere in merito alla questione nazionali: «Le convocazioni nelle nazionali? Io non le vedo come uno svantaggio enorme. A volte la Nazionale ti dà entusiasmo, magari torni per una settimana a casa, nei posti dove sei nato. Almeno io, quando giocavo, la vedevo così».
IN CONTROTENDENZA – Il tecnico del Genoa non si è fermato alle dichiarazioni sopracitate, però, come emerge dalle pagine de Il Secolo XIX: «Chiedere a Tomas (Rincon) di non andare a giocare con la Vinotinto? Impensabile, lui è il capitano e so quanto ci tiene». Juric quindi è convinto che le trasferte con le maglie delle proprie nazioni possano dare un qualcosa in più dal punto di vista mentale, anche se fisicamente logorano i calciatori. Rincon, così come lo stesso Laxalt, più degli altri, visti i viaggi transoceanici cui sono chiamati ogni volta. Juric ne sa qualcosa, avendo rimediato un brutto infortunio al ginocchio nel corso di una sessione di allenamento con la Croazia.

Condividi