Infortunio Lukaku: gli ultimi aggiornamenti dallo staff medico

jordan lukaku lazio infortunio
© foto www.imagephotoagency.it

Infortunio Lukaku: il terzino belga lascia il campo al terzo minuto della ripresa durante la sfida con la Fiorentina. Per lui un problema muscolare alla coscia destra. Recupero difficile per la Juventus – 15 maggio

Non arrivano notizie confortanti sulle condizioni di Lukaku. Il terzino sinistro, ko nel match con la Fiorentina, potrebbe recuperare in extremis contro la Juventus ma stando alle parole di Rodia, medico sociale della Lazio, a “Lazio Style Radio“, un ritorno nella sfida contro mercoledì non è impossibile ma è molto improbabile: «Per il belga è confermato un risentimento al retto femorale della coscia destra, lo stiamo monitorando e lo abbiamo già sottoposto a cure specifiche. I tempi sono molto ristretti, faremo il possibile per migliorare rapidamente la situazione».

Le parole del Dott. Rodia – 13 maggio, ore 21.00

Il coordinatore dello staff medico biancoceleste, Fabio Rodia, ha offerto ai microfoni di Lazio Style Channel i primi responsi sull’infortunio del terzino:«Lukaku ha avuto un fastidio alla coscia e si è fermato. Domani faremo gli accertamenti di rito, un’ecografia per quantizzare, appunto, il tipo di risentimento muscolare che ha avuto il calciatore».

Infortunio Lukaku: la dinamica – 13 maggio, ore 19.30

Brutte notizie per Simone Inzaghi: il tecnico biancoceleste, infatti, nel corso della sfida che la Lazio sta disputando all’Artemio Franchi contro la Fiorentina, ha dovuto rinunciare a Jordan Lukaku, vittima di un infortunio. Il terzino belga al terzo minuto della ripresa ha avvertito un problema di natura muscolare alla coscia destra ed è stato costretto ad abbandonare il campo di gioco. Al suo posto, Inzaghi ha inserito Lombardi. Preoccupazione, dunque, in casa Lazio con il giocatore che potrebbe saltare la finale di Coppa Italia contro la Juventus, in programma mercoledì 17 maggio alle 21 allo Stadio Olimpico di Roma. Il tutto si scoprirà nella prossime ore, quando il giocatore si sottoporrà alla consuete visite mediche che andranno a stabilire l’entità dell’infortunio e svelare i probabili tempi di recupero.

Condividi