Marotta sui segreti della Juve: «Ecco come lavoriamo. Dybala? Buona operazione»

marotta juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Il dirigente della Juventus ha parlato in occasione dell’evento “J1897 Member’s Day” allo Stadium. Ecco le parole di Beppe Marotta

La Juventus ha incontrato i suoi tifosi e in occasione dell’evento “J1987 Member’S Day” arrivano le parole di Beppe Marotta, amministratore delegato del club bianconero che ha parlato dei segreti della Juventus, ha esaltato i suoi collaboratori e ha parlato dell’arrivo di Paulo Dybala. Queste le parole dell’ad: «Il segreto della Juventus? Io sono qui per rappresentare la parte sportiva della società e non posso non ringraziare Pavel Nedved e Fabio Paratici, due miei collaboratori, grandi artefici dei nostri successi insieme a un altro grande protagonista, il mister Massimiliano Allegri. Quando decidiamo di acquistare due calciatori valutiamo due aspetti: il costo rispetto al valore e l’aspetto caratteriale. E’ difficile entrare nella psicologia dei calciatori, nelle aziende esistono i colloqui, ma nel calcio non è possibile e basta un’ora di ritardo per perdere un calciatore. L’esempio lampante di tutto questo è Dybala: c’erano grandi club italiani e stranieri su Paulo, noi abbiamo dovuto accelerare e chiudere l’operazione d’accordo con il presidente Agnelli e per fortuna è stata una buona operazione».

Condividi