Pescara – Empoli (0-4): sintesi e tabellino

34
maccarone empoli
© foto www.imagephotoagency.it

Pescara – Empoli, da sfida per la lotta salvezza a incubo per il team di Massimo Oddo

Moduli quasi speculari, con il Pescara che sceglie, però, due trequartisti, Caprari e Benali, mentre Martusciello affida a Saponara i compiti di assistenza alle punte. Il pallino del gioco resta, sensibilmente, sempre a favore dei padroni di casa, ma il risultato dà, nettamente, ragione agli ospiti. Nonostante le 21 occasioni create in zona gol dagli uomini di Oddo questo Pescara – Empoli sorride soltanto ai toscani: 9 occasioni da gol, 6 tiri in porta e 4 gol. Non male per una squadra che la porta quest’anno, fin qui, ha stentato a trovarla. E’ Massimo Maccarone ad aprire la goleada, al dodicesimo batte un colpevole Bizzarri.
POKER D’ASSI – C’è gioia anche per Manuel Pucciarelli che, al minuto 23, traduce in rete l’assist di Big Mac. Lukasz Skorupski, quindi, sale in cattedra e para ogni tentativo dei pescaresi, bissando così l’ottima prestazione fatta registrare contro la sua Roma. Ad un minuto dalla fine del primo tempo Maccarone entra di diritto tra i protagonisti della gara, realizzando la sua personale doppietta con una staffilata d’autore. Tocca poi a Riccardo Saponara calare il poker con la sua prima marcatura stagionale. La fine di un incubo per l’ex trequartista del Milan, l’inizio per il Pescara che soccombe tra le mura amiche.

Condividi