Pjanic volta pagina: «Stagione quasi perfetta, ci riproveremo ancora» – FOTO

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista della Juventus torna sul ko in Champions e riavvolge il nastro della stagione. Ecco le parole di Miralem Pjanic

La Juventus ha vinto uno Scudetto, il sesto consecutivo, e una Coppa Italia, la terza consecutiva e Miralem Pjanic non lo dimenticherà mai perché questi sono stati i suoi primi trofei italiani. Nonostante il brutto ko in finale di Champions, il bosniaco prova a guardare con ottimismo alla stagione appena conclusa: «Il dispiacere per com’è finita non deve rubarci il piacere di un’annata fantastica. Prima la Coppa Italia. Poi il sesto scudetto consecutivo, un record che non era mai riuscito prima a nessuno. Medaglie pesantissime da portare al collo con grande orgoglio. Sono i miei primi trofei in Italia, e nonostante la notte di Cardiff in bocca mi resta il sapore di un anno indimenticabile: non potevo augurarmi nulla di meglio, nella mia prima stagione con la Juventus. Poteva essere perfetta, ma renderla tale sarà il nostro obiettivo della prossima stagione».

ANCORA PJANIC – Prosegue il centrocampista bosniaco: «Non dimenticherò mai l’esplosione di gioia dopo il primo gol, al Sassuolo. O dopo aver alzato nel cielo di Roma la Coppa Italia! Lo scudetto invece è stata una collezione di soddisfazioni lunga 9 mesi, un dominio consolidato settimana dopo settimana fino alla gioia finale. Adesso voglio soltanto godermi i successi che abbiamo meritato e raggiunto come gruppo, aiutandoci nei momenti difficili e sostenendoci a vicenda. Da domani sarò concentrato per chiudere alla grande con la mia Nazionale contro la Grecia, l’ultimo impegno di un anno faticoso ma esaltante. Poi penserò a ricaricare le batterie: un po’ di riposo per essere pronto, dal primo giorno di ritiro, a rincorrere quel trofeo che abbiamo dimostrato di poter vincere. Lo dobbiamo alla gente che ci sostiene, al nostro grande club, a noi stessi. Fino alla Fine!».

Condividi