Serie B: il Frosinone aggancia il Verona

32
hellas verona
© foto www.imagephotoagency.it

I veneti hanno subito ben nove gol nelle ultime due giornate

SERIE B: La rete di Petkovic ha fatto fare un sospiro di sollievo a Serse Cosmi e al suo Trapani, ancora all’ultimo posto e con una vittoria che manca dal 25 ottobre scorso. Il punto ottenuto con la Spal vale sicuramente molto, ma a questo punto il bisogno di tornare a vincere comincia a farsi sentire. Prima della pausa di Natale, Cosmi dovrà cercare di risollevare le sorti della propria squadra, per affrontare poi al meglio il girone di ritorno. Nelle ultime due settimane, il Verona ha davvero deluso e ha buttato all’aria quanto di buono fatto fino a quel momento. Dai cinque punti di vantaggio sul secondo posto, ora il Verona, dopo l’ennesima figuraccia, si trova a condividere il primo posto con il Frosinone, reduce da cinque vittorie consecutive. I veneti hanno subito nove gol nelle ultime due giornate e l’ultima sconfitta, per 5 a 1 contro il Cittadella, fa davvero tanto male. Questa volta non è bastato un gol del solito Pazzini, che non può di certo trascinare da solo la squadra. Il Frosinone ottiene un’importantissima vittoria esterna per 2 a 1 contro il Novara ed aggancia in testa, come già detto, il Verona, seguito dallo stesso Cittadella. Il Benevento vince ancora e soprattutto convince, superando per 4 a 0 il Brescia, mentre Ascoli – Perugia termina 2 a 2. Il Bari supera per 2 a 0 il Carpi e si risolleva in classifica dopo delle indecenti prestazioni, mentre Latina e Salernitana non vanno oltre l’1 a 1. Termina con lo stesso risultato Pro Vercelli – Vicenza, mentre il Pisa, superato dall’Avellino per 1 a 0, subisce la terza sconfitta consecutiva. A sorpresa la Ternana vince contro l’Entella per 3 a 0, mentre il Cesena, penultimo e davvero in difficoltà, cede allo Spezia per 1 a 0.

A CACCIA DELLA FAVOLA – Felipe Avenatti: Nel pessimo avvio di stagione della Ternana, diciannovesima con quindici punti ottenuti in quindici giornate, c’è una nota lieta. Il ventitreenne uruguagio, Felipe Avenatti, arrivato nel 2013 alla Ternana dal River Plate, ha fin qui realizzato otto reti in quindici giornate. Le reti realizzate con la maglia rossoverde in quattro stagioni sono state 26. Mentre il record di marcature stagionali per Avenatti è 11, realizzati nella stagione di B 2014-2015. La favola di Avenatti inizia a Montevideo, dove nel 2003, all’età di soli 10 anni, entra nelle giovanili del River Plate di Montevideo. Nel 2012, a diciannove anni, l’uruguagio esordisce in prima sqquadra e nella stagione successiva realizza 11 reti nel massimo campionato uruguaiano, facendosi notare in Italia dalla Ternana. Avenatti è un mancino puro, dotato di un imponente fisico, che lo rende prezioso in fase offensiva. Con un’età tutta dalla sua parte, il giovane attaccante della Ternana punta alla Serie A, ma non prima di aver aiutato la sua squadra ad ottenere un’importantissima salvezza in Serie B.

Condividi