Sturaro: «L’importante era non perdere»

47
© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Sturaro è stato tra i migliori della Juventus nella sfida con il Lione in Champions League: le dichiarazioni in zona mista dopo il novantesimo

Una Juventus così così ha pareggiato in casa in Champions League con il Lione per uno a uno e tra i pochi a brillare in bianconero c’è stato Stefano Sturaro. Intervistato dai media in zona mista, Sturaro ha detto a fine incontro: «Personalmente sono soddisfatto, non ho ancora novanta minuti nelle gambe, forse solo sessanta. Oggi però dovevo aiutare i miei compagni e non mi sentivo di abbandonare il campo, quindi adesso posso solo migliorare. Abbiamo pareggiato ma usciamo dal campo con la convinzione che c’è sempre da migliorare e non si possono ripetere gli errori commessi in questo match».

JUVENTUS VS. LIONE: PARLA STURARO – «Il Lione è una signora squadra, piena di calciatori di qualità. In sfide del genere quando non si vince l’importante è non perdere – ha detto Stefano Sturaro in mixed zone –. Non so dare una spiegazione per il calo nella ripresa. Abbiamo affrontato un periodo impegnativo, sia a livello fisico sia a livello mentale. Al Lione hanno dato nuova linfa i cambi a gara in corso. Ci sono tanti fattori ma non so trovare la causa di questo pari. So soltanto che gli ultimi minuti sono da rivedere, di sicuro ci lavoreremo».

Condividi