André Silva tra Inzaghi e Icardi: «Voglio essere solo me stesso»

André Silva tra Inzaghi e Icardi: «Voglio essere solo me stesso»
© foto www.imagephotoagency.it

Arrivato in estate da Porto per 38 milioni di euro, André Silva è pronto a trascinare il Milan: tra i video di Inzaghi e la sfida nel derby con Icardi, ecco le parole del portoghese

Già idolo dei tifosi, André Silva è pronto a guidare il Milan di Vincenzo Montella a traguardi importanti. Intervistato da Sport Week, il portoghese ha commentato il consiglio dell’Aeroplanino di ‘Inzaghizzarsi‘: «Il mister mi ha fatto vedere qualche video di Inzaghi, ho capito come giocava. Io non cerco di imitare nessuno, voglio essere me stesso. Ho sempre cercato di essere importante e unico, non la copia di qualcun altro. Io penso al gol, eccome se ci penso. Ho soltanto bisogno di tempo per adattarmi a un calcio così diverso da quello cui ero abituato».

Arrivato dal Porto per 38 milioni di euro in estate, Silva non ha ancora trovato la via del gol in Serie A. Ecco le differenze tra Liga portoghese e calcio nostrano: «Qui il calcio è più fisico e tattico. In Portogallo si gioca molto di più la palla. Qui a ogni errore vieni punito, in Portogallo hai la possibilità di sbagliare senza pagare sempre le conseguenze. Il vostro calcio è meno veloce del nostro: si difende tutti insieme, ci sono meno possibilità di transizioni rapide da una metà campo all’altra». E domani c’è il derby Inter-Milan, Andrè Silva cosa ruberebbe a Mauro Icardi? «Ha più partite nel calcio italiano. Dunque ha più esperienza. Solo questa».