Allegri su Ronaldo: «C’è troppa euforia! E’ la normalità»

Allegri su Ronaldo: «C’è troppa euforia! E’ la normalità»
© foto www.imagephotoagency.it

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del test contro il Benfica, Massimiliano Allegri ha parlato tra le altre cose anche dell’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juve

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Benfica, valido per l’International Champions Cup. Queste le sue parole: «Stiamo lavorando bene qui negli Usa, soprattutto sul reparto arretrato. Una volta chiusa questa tournèe, ci rivedremo l’8 agosto e avremo 10 giorni per prepararci all’esordio in campionato. Quello che verrà sarà un anno complicato per noi, perché le squadre saranno agguerrite ed inoltre abbiamo un calciatore straordinario come Cristiano Ronaldo. Per gli altri affrontarlo sarà uno stimolo in più. Il Benfica? Si tratta di un club di livello internazionale, sarà un buon test. Cancelo? E’ molto giovane, ma ha le potenzialità per diventare uno dei migliori terzini al mondo». 

Allegri continua: « Domani giocheremo con il 4-2-2. In porta Szczesny e Perin si alterneranno nei due tempi. In difesa giocheranno Cancelo, Chiellini, un altro centrale che devo ancora scegliere e Beruatto. A centrocampo Pjanic, Khedira, Marchisio e Bernardesci. Davanti Favilli e Pereira. Ronaldo? E’ un grande calciatore, sono felice di poterlo giocare. Si tratta di un valore aggiunto, ha esperienza internazionale. In giro però vedo troppa euforia è questo non va bene. Cristiano è un grandissimo campione, ma è la normalità, deve esserlo. Cosa ci siamo detti quando ci siamo incontrati? Non abbiamo parlato di calcio, lui era in vacanza e quindi abbiamo parlato della felicità con cui è stato accolto e della sua scelta di venire a Torino».