Connettiti con noi

Hanno Detto

Arbitri, Condò: «La situazione è sfuggita di mano, è riemersa la maleducazione»

Pubblicato

su

var
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il giornalista Paolo Condò ha detto la sua sui problemi arbitrali dell’ultimo periodo in Serie A

Paolo Condò, sulle pagine de La Repubblica, ha detto la sua sui tanti casi arbitrali dubbi che si sono verificati nell’ultimo periodo in Serie A.

MALEDUCAZIONE RIEMERSA – «Arbitri, la situazione è sfuggita di mano. La nuova gestione di Trentalange e Rocchi non è partita bene, e se non trova in fretta una coerenza al ribasso – nel senso di sanzioni dure solo per falli gravi – non riuscirà a risalire la corrente. Purtroppo l’incertezza del diritto ha fatto riemergere in campo la maleducazione: ci sono giocatori che restano a terra per ogni scemenza, proteste temerarie in assenza del più lieve appiglio (ogni tiro ribattuto viene denunciato a prescindere come fallo di mano), arbitri in attesa del Var che vengono circondati da folle urlanti. E in un clima del genere il racconto calcistico, che aveva fatto molti miglioramenti sul piano analitico, rischia di tornare a un’enorme e pervasiva moviola, buona solo a solleticare ogni tipo di complottismo».