Formazioni ufficiali: Atalanta – Inter

© foto www.imagephotoagency.it

Le scelte di Reja e Mancini in vista di Atalanta – Inter

La sfida tutta nerazzurra tra Atalanta ed Inter apre il programma del girone di ritorno della Serie A 2015-16: gli uomini di Reja, dopo un avvio di campionato da urlo, sono reduci da ben quattro sconfitte consecutive che hanno condizionato non poco la resa della classifica. La banda Mancini vuole invece tornare a vincere, dopo le due sorprendenti sconfitte di fila in quel di San Siro, per rispondere presente e confermare la propria candidatura in chiave scudetto.

LE SCELTE – Non c’è Paletta al centro della difesa (mancano anche Carmona, Grassi e Pinilla), Reja ridisegna un impianto a tre con Masiello, Toloi e Cherubin: ad agire sulle fasce saranno Conti e Dramè, il solito Gomez – non più con Moralez – a supporto del riferimento offensivo Monachello. Inizialmente in panchina il neo acquisto Diamanti. Sfida tra grandi portieri: il promettente Sportiello contro la garanzia Handanovic. Mancini deve rinunciare al solo Melo, che sconta l’ultimo turno di squalifica per l’espulsione ricevuta in Inter-Lazio: sarà 4-3-3 con Guarin e Brozovic in mediana, non gioca Kondogbia. Il ballottaggio tra Jovetic e Ljajic lo vincono entrambi: saranno i due slavi a supportare il bomber Icardi.

Atalanta (3-5-1-1): Sportiello; Masiello, Toloi, Cherubin; Conti, Cigarini, De Roon, Kurtic, Dramè; Gomez; Monachello. In panchina: Bassi, Radunovic, Brivio, Estigarribia, Bellini, Raimondi, Ranieri, Migliaccio, D’Alessandro, Diamanti, Denis. Allenatore: Edoardo Reja

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Telles; Guarin, Medel, Brozovic; Ljajic, Icardi, Jovetic. In panchina: Carrizo, Ranocchia, Jesus, Montoya, Santon, Nagatomo, Gnoukouri, Kondogbia, Biabiany, Perisic, Palacio, Manaj. Allenatore: Roberto Mancini