Atalanta – Pescara 3-0, pagelle e tabellino

Atalanta – Pescara 3-0, pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Atalanta – Pescara, Serie A 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

ATALANTA – PESCARA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Convincente vittoria casalinga dell’Atalanta di Gasperini che batte 3-0 il Pescara di Zeman. Del boemo soltanto sulla carta, perchè gli abruzzesi non mettono in campo i principi di gioco del tecnico. La Dea mostra il suo solito calcio, facendo leva sul gioco sulle corsie esterne e affidandosi al grande feeling tra Petagna e Gomez. Nel Pescara da evidenziare la prestazione di Zampano, mentre deludono sia Cerri che Benali.

Atalanta – Pescara 3-0: pagelle e tabellino

MARCATORI: 13′ pt Gomez, 23′ st Grassi, 47′ st Gomez.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini sv; Masiello 6.5, Caldara 6, Toloi 6.5; Hateboer 6, Freuler 6.5, Cristante 6 (17′ st Kessie 6.5), Spinazzola 6.5; Grassi 6 (40′ st Migliaccio sv); Gomez 7, Petagna 6.5 (17′ st Paloschi 6). Allenatore: Gasperini.

PESCARA (4-3-3): Bizzarri 5.5; Zampano 6.5, Coda 5.5, Bovo 6, Biraghi 5; Verre 5.5 (25′ st Coulibaly sv), Muntari 5, Memushaj 5 (35′ st Kastanos sv); Crescenzi 6 (35′ st Bahebeck sv), Cerri 5.5, Benali 5. Allenatore: Zeman.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna 6.

NOTE: ammoniti Masiello Hateboer; Muntari, Verre.

ATALANTA-IL MIGLIORE

GOMEZ 7: Due gol e un assist bastano per fare del Capitano l’hombre del partido contro il Pescara di Zeman. Delizioso tecnicamente l’argentino e sempre predisposto al dialogo con il compagno, in particolar modo con Spinazzola e Petagna

ATALANTA-IL PEGGIORE

HATEBOER 6: Atalanta promossa a pieni voti, l’olandese finisce “dietro la lavagna” semplicemente per la timidezza con cui approccia alla gara e la poca precisione nei passaggi evidenziate all’alba della sfida.

PESCARA-IL MIGLIORE

ZAMPANO 6.5: il terzino destro meriterebbe senz’altro una platea all’altezza delle sue qualità. Dimostra attitudini in fase di palleggio, è attento nel chiudere le diagonali difensive e si propone molto in proiezione offensiva.

PESCARA-IL PEGGIORE

BENALI 5: Nel tridente composto dal 10, da Cerri e Crescenzi, il libico ha il compito di legare i reparti, oltre a dover dare qualità alla manovra e distribuire assistenze ai compagni d’attacco. Peccato che ciò non avvenga nel corso dei 93 minuti di gioco contro la Dea.

Atalanta – Pescara: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nonostante il buon avvio, il Pescara non riesce a ribaltare il risultato dell’Atleti Azzurri d’Italia. Finisce 3-0 e i gol arrivano praticamente in fotocopia: la Dea affonda sulle fasce e finalizza centralmente. Gasp inserisce Kessie e il centrocampista fa vedere perchè è ritenuto uno dei prospetti migliori del campionato in mediana. Gomez da applausi per capacità di sfruttare le occasioni avute e Spinazzola in versione diesel, capace di riscattare un primo tempo non all’altezza delle aspettative.

48′ Fabbri fischia tre volte: l’Atalanta vince e vede l’Europa.

47′ Gol dell’Atalanta! Kessie, entrato prepotentemente nel secondo tempo, regala un cioccolatino a Gomez che non può che firmare la sua doppietta personale.

44′ Hateboer regala una punizione agli ospiti che non riescono, però, a sfruttarla a dovere e Gollini devia in angolo, compiendo la prima parata della sua gara.

41′ Bella sponda di Cerri per Bahebeck che tenta la battuta a rete dal limite dell’area ma la difesa della Dea scherma bene e regala soltanto calcio d’angolo.

40′ Gasperini si copre, inserendo il mediano Migliaccio al posto del più offensivo Grassi.

37′ Grande occasione per Alberto Paloschi, servito perfettamente da Freuler: l’ex attaccante dello Swansea, però, colpisce la traversa e non riesce a chiudere la partita.

35′ Zeman esaurisce le sostituzioni a disposizione, ridisegnando il tridente offensivo: i neo entrati Bahebeck e Kastanos affiancano Cerri, con Benali che retrocede in mediana.

32′ Si abbassano i ritmi nella sfida dell’Atleti Azzurri d’Italia, il Pescara viene fuori con Benali che vince qualche uno contro uno, con un pizzico di fortuna, e conclude a rete. La palla viene smorzata dalla difesa atalantina e finisce sul fondo.

26′ Reazione rabbiosa del Pescara: Benali lavora lateralmente e serve al centro, ma nè Cerri nè Crescenzi riescono ad arrivare sul pallone.

25′ Primo cambio per Zeman, il boemo inserisce il giovanissimo Coulibaly al posto di Verre.

23′ Gol dell’Atalanta! Gomez legge l’inserimento centrale di Grassi che apre il piattone e buca Bizzarri.

22′ Ancora Spinazzola protagonista: l’esterno affonda sulla fascia mancina poi Verre lo stende da dietro e si becca il cartellino giallo. Sullo sviluppo della punizione, Kessie prova la conclusione dalla lunga distanza senza, però, trovare l’esito sperato.

20′ Hateboer va per vie centrali e tenta il tiro col suo piede debole, il sinistro. Bizzarri blocca senza problemi.

17′ Doppia sostituzione per i padroni di casa: Kessie e Paloschi prendono il posto di Cristante e Petagna.

16′ Masiello blocca sul nascere, con un fallo intenzionale, il contropiede lanciato da Verre e Zampano.

14′ Grande spunto in velocità di Crescenzi che salta netto Masiello, il difensore neroazzurro rinviene e tocca sia palla che avversario. L’esterno biancoazzurro chiede la punizione ma Fabbri lascia correre.

10′ Azione insistita dei padroni di casa: Petagna allarga per Gomez che tenta un lob, ma la palla si spegne oltre la traversa.

6′ Cambio di passo di Spinazzola che serve Petagna, ma il numero 29 è troppo lento nel battere a rete e spreca un’occasione importante.

3′ Contropiede neroazzurro avviato e concluso da Grassi, ancora una volta buono il lavoro di Petagna in assistenza per il compagno. Bizzarri sventa il pericolo, deviando in angolo.

Inizia la ripresa di Atalanta – Pescara, nessun cambio per i due allenatori.

SINTESI PRIMO TEMPO – Atalanta padrona del campo: buona copertura del campo e sviluppo del gioco su entrambi i fronti d’attacco. Grande protagonista Petagna, che veste ancora i panni del centravanti di manovra, dialogando, spesso e volentieri, con il collega e amico Papu Gomez. Il Pescara, d’altro canto, non trova mai la via della porta nell’arco della prima frazione di gioco: manovra lenta e poche idee di gioco.

Fine primo tempo: Fabbri manda le squadre negli spogliatoi.

44′ Scontro di gioco nella metà campo dell’Atalanta, ha la peggio Toloi che zoppica vistosamente. Ma il brasiliano, per fortuna di Gasperini, riesce ad assorbire rapidamente la botta.

40′ Pescara in proiezione offensiva: Biraghi, dalla trequarti, fa partire un bel cross alle spalle della difesa atalantina ma Cerri parte in ritardo e Caldara ha il tempo di intervenire di testa.

33′ Zampano si dimostra un punto di forza per il Pescara: segue l’azione fino all’area avversaria, riceve palla da Verre e calcia, però, lontano dalla porta difesa da Gollini.

29′ Primo spunto degno di nota di Spinazzola che serve Petagna, il centravanti cerca la porta ma ne viene fuori un tiro lontano dai pali.

28′ Calcio d’angolo per i padroni di casa: Gomez indirizza la palla verso il primo palo, colpisce sempre Cristante, di testa, ma Bizzarri segue con gli occhi la palla mentre supera la traversa.

26′ Petagna, sempre nel vivo della manovra, viene steso al limite dell’area da Sulley Muntari e Fabbri assegna il calcio di punizione: va Cristante, ma Bovo ribatte.

23′ Gioco a tre in area con Freuler che serve Gomez, l’argentino allora dialoga con Petagna però Bovo interrompe l’azione un attimo prima dell’ultimo passaggio.

19′ Il Pescara prova a reagire: Cerri si allarga e cerca l’assistenza per Benali ma Caldara intercetta e libera l’area.

16′ Ancora apertura di Petagna per Gomez che crossa deliziosamente: Toloi, sopraggiunto in area, s’inventa un colpo in acrobazia inducendo Bizzarri al grande intervento.

13′ Gol dell’Atalanta! Hateboer crossa al centro, Gomez stoppa di destro e conclude rapidamente sul primo palo del colpevole Bizzarri.

8′ Punizione laterale per la Dea: batte Gomez sul secondo palo per Masiello, Crescenz chiude bene la diagonale e sventa il pericolo.

5′ Cambio campo di Petagna per Gomez che va al tiro, ma Bizzarri è bravo a respingere di pugno.

1′ Calcio d’inizio, è iniziata Atalanta – Pescara.

Le squadre stanno entrando in campo.

Si avvicina il fischio d’inizio allo stadio Atleti Azzurri d’Italia, bergamaschi e pescaresi scenderanno in campo alle 15. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Atalanta – Pescara.

Atalanta – Pescara, formazioni ufficiali: Cristante e Gollini titolari, Crescenzi nel tridente

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Masiello, Caldara, Toloi; Hateboer, Freuler, Cristante, Spinazzola; Grassi; Gomez, Petagna. Allenatore: Gasperini

PESCARA (4-3-3): Bizzarri; Zampano, Coda, Bovo, Biraghi; Verre, Muntari, Memushaj;  Crescenzi, Cerri, Benali. Allenatore: Zeman

Arbitro: Fabbri di Ravenna

Atalanta – Pescara: probabili formazioni e prepartita

Il Pescara arriva allo stadio Atleti Azzurri d’Italia come vittima designata della grande sorpresa di questa Serie A 2016/2017: l’Atalanta di Gasperini. L’ex tecnico del Genoa dovrà, però, fare i conti con le assenze dei giovani rampanti Kessiè e Conti. D’altro canto, Zeman sta cercando di dare continuità di formazione ai suoi ragazzi: difesa di esperienza, centrocampo variegato e attacco orfano ancora di Caprari, con Cerri che sogna di ripercorrere i passi di Immobile.

ATALANTA (3-4-2-1) – Berisha; Masiello, Caldara, Toloi; Conti, Kessié, Freuler, Spinazzola; Mounier, Gomez; Petagna. In panchina: Gollini, Bastoni, Raimondi, Hateboer, Konko, Zukanovic, D’Alessandro, Migliaccio, Grassi, Paloschi, Pesic. Allenatore: Gasperini
PESCARA (4-3-3) – Bizzarri; Zampano, Coda, Bovo, Biraghi; Verre, Muntari, Memushaj; Benali, Cerri, Kastanos. In panchina: Fiorillo, Aldegani, Crescenzi, Fornasier, Campagnaro, Brugman, Mitrita, Muric, Cubas, Bahebeck. Allenatore: Zeman

Entrambi gli allenatori hanno tratteggiato i contorni della sfida in programma dalle 15. Questo il pensiero di Gianpiero Gasperini: «Kessié e Conti sono fuori causa. Spero di recuperare il primo almeno per la panchina, poi mancherà anche Berisha e in porta esordirà Gollini da titolare». Sul momento dei nerazzurri: «Possiamo ancora lottare per l’Europa raggiungendo il miglior risultato nei 110 anni di storia del club. I tifosi sono fantastici, l’accoglienza che ci hanno riservato dopo l’1 a 7 di San Siro è stata unica e ci ha dato una motivazione fortissima. In generale non è stata una bella settimana per noi sia per la sconfitta che per gli acciacchi vari. Con il Pescara non sarà dunque semplice e tra le altre cose ci mancherà pure Kurtic squalificato. È un periodo decisivo del campionato e per fortuna nostra ci sarà la sosta nella quale cercheremo di recuperare gli infortunati». Mentre Zdenek Zeman ha dichiarato: «Memushaj si è fermato a scopo precauzionale, Mitrita ha qualche problemino. Bruno non c’è e sto provando Muntari ma molto dipenderà dallo schieramento dell’Atalanta. Uno che ha vinto il Triplete può essere seguito dal gruppo. Ha esperienza e riesce a caricare i compagni, quando è in campo fa il leader. Loro sono partiti male ma si sono ripresi alla grande e ora lottano per l’Europa. La loro sconfitta di domenica non è un bene per noi, giocheranno a mille ma noi dovremo avere il doppio delle motivazioni. Milicevic centrale difensivo? In allenamento sta facendo bene. Difesa alta? Ho giocatori esperti che per 15 anni hanno giocato in un’altra maniera, non è semplice. Bahebeck? Può giocare da punta centrale e da esterno, io lo vedo più esterno ma si deve applicare tanto. Speriamo non si rifaccia male. Gomez? E’ uno che fa la differenza. Campagnaro? Sta abbastanza bene anche se non ha mai spinto al massimo».

Atalanta – Pescara: i precedenti del match

Atalanta e Pescara si sono affrontate 9 volte in occasione di match ufficiali. Il bilancio dei precedenti pende a favore della Dea che ha collezionato ben 4 vittorie, segnando 8 reti. Contro l’unica vittoria del Delfino e i 5 gol realizzati dagli abruzzesi. 4, invece, i pareggi. La striscia atalantina di risultati utili consecutivi prosegue dal lontano 1993, il Pescara, infatti, non batte i bergamaschi dal novembre 1992.

Atalanta – Pescara: l’arbitro del match

La sfida dello stadio Atleti Azzurri d’Italia sarà diretta dall’arbitro Michael Fabbri di Ravenna. 12 le direzioni di gara annuali in Serie A: 3 i precedenti stagionali con l’Atalanta, 1 con il Pescara. 2 vittorie e 1 sconfitta i risultati della Dea in quelle occasioni, mentre il Delfino non sorride ripensando alla netta sconfitta, 3-0, patita contro la Juventus. Il fischietto ha l’ammonizione facile, 51 i cartellini gialli mostrati in occasione delle 12 gare del massimo campionato arbitrate.

Atalanta – Pescara Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Calcio 4, oltre che in streaming su app iOSAndroid e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Sky Go.