Il Benfica mette fine alla dinastia europea del Real Madrid – 31 maggio 1961 – VIDEO

Il 31 maggio 1961 il Benfica di Bela Guttmann mette fine all’egemonia in Coppa dei Campioni del Rea Madrid che durava dal 1956

Il 31 maggio 1961 il Benfica si laurea campione d’Europa per la prima volta nella sua storia. I portoghesi infatti sono i primi a vincere il trofeo dopo il dominio pluriennale del Real Madrid di Alfredo Di Stefano che si era aggiudicato le precedenti cinque edizioni. I ragazzi dell’ungherese Bela Guttmann, geniale stratega della panchina, riescono dunque in un impresa storica, un’impresa che, letteralmente, non era mai riuscita a nessuno in precedenza. Le aquile però potevano contare su una vera e propria corazzata che aveva nell’attaccante Josè Aguas la vera e propria punta di diamante. A questo punto della storia ci si aspetta un’epica battaglia in finale contro i blancos per l’assegnazione della coppa. Invece quella sera allo stadio Wankdorf di Berna in campo c’era sì una spagnola, ma era vestita di blaugrana.

Infatti a contendere la vittoria ai lusitani c’era il Barcellona del tecnico Enrique Orizaola, che aveva estromesso ai quarti di finale proprio i campioni in carica del Real Madrid. Alla guida dei catalani in mezzo al campo c’era poi il sublime e cerebrale talento di Luisito Suarez, futuro campione d’Europa con l’Inter di Herrera. La gara si mette subito bene per il Barça, che, giunto all’ultima occasione per vincere un trofeo stagionale, passa subito in vantaggio grazie alla rete di Kocsis. La reazione dei rossoverdi non tarda ad arrivare: prima il capocannoniere della competizione Josè Aguas realizza il pareggio, poi è un’autorete di Ramallets a ribaltare completamente la situazione. Nella ripresa arriva anche il 3-1 di Coluna. Suarez e compagni provano a rimontare e a quindici dalla fine dimezzano lo svantaggio con Czibor. Ma ormai è troppo tardi e il Benfica può festeggiare il primo successo europeo della sua storia.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.