Vice-Belotti, Sadiq bocciato. Edera favorito e quelle voci su Nestorovski…

Vice-Belotti, Sadiq bocciato. Edera favorito e quelle voci su Nestorovski…
© foto www.imagephotoagency.it

Umar Sadiq, l’attuale attaccante del Toro, non ha convinto Mihajlovic. Presto lascerà il posto al vero vice-Belotti?

L’ex Roma Sadiq non ha convinto. L’infortunio di Belotti, costato un mese di stop, non ha fatto emergere quello che doveva essere il suo sostituto. O almeno, l’acquisto di Umar Sadiq, era stato fatto proprio per tutelare l’eventuale assenza del Gallo. Ma più che certezze è riuscito a dare solo dubbi. Da vice è passato in poco tempo ad essere messo da parte da mister Sinisa.

Una meteora che non è piaciuta a nessuno. In poco tempo è stato tagliato fuori da tutto. E sempre più frequentemente il suo nome non è comparso neanche nella lista dei convocati. La giovane età (classe ‘97) è sicuramente un punto a suo favore ma, è necessaria ancora una buona dose di esperienza. Tutto il panorama granata si è reso conto che la pedina è ancora troppo impreparata per la Serie A.

Adesso il Toro cerca disperatamente un degno sostituto di Andrea Belotti. Alcune voci vedrebbero Ilija Nestorovski in pole position. Il macedone lo scorso anno si è fermato ad 11 reti e in B ha realizzato 10 gol in 13 gare. Ora però è fermo per un infortunio muscolare al retto femorale della coscia destra. Ma entro fine anno dovrebbe tornare disponibile al cospetto del tecnico Bruno Tedino. Operazione accattivante ma complessa, perché il Palermo è a caccia della promozione in Serie A, e costosa, visto che si parla di 15 milioni di euro.

Ma la soluzione ai mali granata in realtà sarebbe già presente sotto gli occhi di Sinisa. Il baby fenomeno Edera ne è la prova assoluta. Il classe ‘97 nella partita contro la Lazio ha segnato la sua prima rete nella massima serie. Ecco le sue parole dopo il match Lazio-Torino:

Proprio all’Olimpico luogo, per il giovane torinese, indimenticabile Il destino lo lega a questo manto erboso già dal tempo delle giovanili (leggi qui la sua storia). Il suo profilo potrebbe fare al caso del Toro. In tutti i sensi. Sia come vice-Belotti ma anche come futuro campione che veste questi colori da sempre. Una vera e propria bandiera granata in veste moderna.