Baratro Bologna, effetto Mihajlovic già finito? La classifica preoccupa

Baratro Bologna, effetto Mihajlovic già finito? La classifica preoccupa
© foto www.imagephotoagency.it

Baratro Bologna, sembra già svanito l’effetto Mihajlovic: dopo la vittoria sull’Inter, tre sconfitte e un pareggio. La classifica preoccupa

Il Bologna si trova in cattivo acque da inizio stagione, ma ha dato alcuni segni di ripresa con l’arrivo di Sinisa Mihajlovic. Nella prima partita con il tecnico serbo in panchina, quella contro l’Inter, il Bologna aveva espugnato San Siro con un gol di Santander. La squadra sembrava ormai lanciata verso una cavalcata che l’avrebbe condotta fuori dalla zona retrocessione, ma non è stato così. Infatti, nonostante le ottime prestazioni con Roma e Juventus, nelle quattro partite dopo quella con l’Inter è arrivato un solo punto, con il pareggio contro il Genoa.

Anche oggi il Bologna ha disputato un’ottima gara, ma non è riuscito a portare a casa neanche il pareggio, ed ora la situazione si fa complicata. Infatti, con i pareggi di Empoli e Frosinone, i rossoblù si allontano dalla zona salvezza e si avvicina al penultimo posto in classifica. I numeri parlano chiaro: l’Empoli si allontana, a +4 mentre il Frosinone si porta a -1. Il baratro della Serie B è vicino per il Bologna, e sarà molto importante la sfida di domenica alle 12:30 con il Cagliari. I motivi di questa debacle, sono forse da ricercare nella fase difensiva della squadra, apparsa brillante per alcuni tratti, ma ingenua in altre occasioni. Stesso discorso per il centrocampo, mentre dall’attacco ci si aspetta di più. Sansone sembra caldo, ma oggi è partito dalla panchina. Santander si batte, ma non segna con continuità. A salvare ancora la baracca potrebbe essere ancora il “vecchio” Rodrigo Palacio, insieme ad Orsolini che è apparso decisamente il più in palla di tutti i felsinei.