Brasile-Argentina, Willian e lo spirito difensivo dei suoi

Brasile-Argentina, Willian e lo spirito difensivo dei suoi
© foto www.imagephotoagency.it

Willian esprime bene il grande sacrificio difensivo del Brasile di Tite. Analisi della fase difensiva verdeoro

Oltre all’immensa qualità palla al piede, il Brasile di Tite ha grande solidità difensiva. Non ha ancora subito gol in questa Copa: in parte perché Alisson è un fuoriclasse, in parte perché c’è un’intera squadra con un’ottima difesa posizionale e che sa stringere i denti.

L’esempio ce lo dà l’ultima gara con l’Argentina, in particolare gli ultimi minuti. Nella slide sopra si vede chiaramente il 442 che diventa 451 nella propria trequarti (Coutinho va sulla stessa linea dei centrocampisti). Da notare la posizione molto arretrata di Jesus e Willian, anche i giocatori del Brasile più talentuosi si sacrificano.