Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato 2022: previsioni degli analisti e siti scommesse su trasferimenti, arrivi e partenze

Pubblicato

su

I trasferimenti di calciomercato infiammano la sosta del campionato in attesa dei playoff della nostra Nazionale per l’accesso ai Mondiali 2022 in Qatar. 

Grande attesa per i movimenti dei campioni nel nostro campionato. Le quote degli appassionati di scommesse sul calcio in corso, anche dopo la chiusura del calciomercato di gennaio, puntano su calciatori in arrivo e in partenza nella Serie A. Nomi importanti del calcio italiano come Franck Kessie vengono dati, appunto, per partenti verso il Barcellona, altri giocatori importanti come Toni Rudiger sembrano di ritorno nel nostro campionato per l’interessamento della Juventus. 

Non solo: la sosta del campionato in attesa degli spareggi playoff per l’accesso ai Mondiali in Qatar accende questo marzo che sembra caldissimo sotto tanti aspetti, sia per la lotta scudetto che per la zona retrocessione. Il Milan di Pioli ha un po’ di margine su Inter e Napoli, sue dirette inseguitrici, mentre la Juventus di Allegri macina risultati positivi e si trova a pochissimi punti dalla zona Champions League. In basso la lotta per non retrocedere vede tutte le squadre ancora in corsa, con la Salernitana staccata di 6 punti dalla terzultima ma con due partite da recuperare. Tutto è ancora possibile, sarà un finale infuocato.

Le quote calciomercato danno il partente Dybala vicino all’Inter

L’affare Paulo Dybala infiamma il calciomercato per il prossimo anno: l’amministratore delegato della Juventus, Gilberto Arrivabene, ha dichiarato che il giocatore argentino non è più al centro del progetto e, quindi, verrà rilasciato a parametro zero a chi lo vorrà. Questa situazione, per certi versi inaspettata ma per altri più che annunciata (visto lo scarso rendimento fisico del giocatore che, in questo campionato, ha giocato pochissime partite), ha smosso l’attenzione nei confronti del giocatore da parte di più squadre italiane, in primis l’Inter. 

La scelta che sembra essere più papabile al momento è tra Atletico Madrid e Inter, che sono le due squadre più interessate al giocatore argentino. Da una parte troverebbe Diego Simeone, vero e proprio guru di una religione pagana che a Madrid ha tanti adepti e tanti sostenitori. Dall’altra ritroverebbe Marotta (ex direttore sportivo della Juventus, ora all’Inter) e avrebbe Inzaghi come allenatore, un uomo più tranquillo, che pensa alla squadra come a un gruppo di persone su cui poter contare. 

Quindi, diciamo che il trasferimento di Dybala può essere l’elemento su cui poter puntare il maggior numero di scommesse sul calciomercato online che è in grande crescita dopo la pandemia. E i siti di scommesse danno ampio risalto a tanti tipi di puntate diverse che possono appassionare coloro che ne sono attratti.

L’Italia di Mancini è al bivio Mondiale: dentro o fuori già dalla prima partita

Tutti i tifosi della nostra Nazionale sono in trepidante attesa dei playoff per l’accesso al Mondiale in Qatar che vedrà gli Azzurri scontrarsi, nella prima partita, contro la Macedonia del Nord. I pilastri di Mancini, i cinque inamovibili (Donnarumma, Jorginho, Veratti, Berardi e Immobile), sono pronti al doppio turno, cioè a giocare tutte e due le partite (se dovessimo vincere questa prima partita ce ne sarebbe un’altra da giocare con la vincente di Portogallo-Turchia). 

L’exploit della nostra Nazionale con la vittoria dell’Europeo aveva, probabilmente, fatto credere a un possibile cammino molto più tranquillo verso i Mondiali. Ma, va detto, ci siamo complicati un po’ troppo la vita. La partita finale del girone, contro l’Irlanda del Nord, ci ha visto pareggiare in un combattutissimo 0 a 0, con gli irlandesi in trionfo per aver fermato i campioni d’Europa. Forse, con qualche attenzione in più, un po’ di fortuna (il rigore sbagliato di Jorginho) e qualche tiro in porta, ora ci troveremmo in attesa del nostro Mondiale.

Invece, c’è ancora da combattere. E sappiamo molto bene come le partite secche, anche con squadre meno forti della nostra, siano sempre un terno al lotto. Quindi non cantiamo vittoria prima di aver giocato entrambe le partite e pensiamo a quanto di buono si possa fare con il gioco di Mister Mancini e con i giocatori che abbiamo a disposizione. Alcune novità, come Joao Pedro e Luiz Felipe, fanno da rincalzi per i tanti campioni che abbiamo già conosciuto come Barella, Bonucci, Emerson, Pessina e Insigne e ci fanno ben sperare. 

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.