Calciomercato Atalanta: caccia alla punta, ecco l’identikit

Calciomercato Atalanta: caccia alla punta, ecco l’identikit
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Atalanta: caccia alla punta in vista di gennaio. Ai nerazzurri mancano gol pesanti là davanti: verso l’addio Paloschi e Pinilla, Pesic riserva, Cabezas in prestito. Serve un bomber giovane ma di quantità: l’identikit

L’Atalanta alla caccia sfrenata di un attaccante per continuare il sogno. Sul calciomercato di gennaio i nerazzurri, quasi sicuramente, prenderanno un giocatore dalle spiccate doti offensive. Del resto, come sottolinea stamane L’Eco di Bergamo, ma come avevamo già fatto noi nella nostra analisi in tempi non sospetti, al momento i nerazzurri lamentano una vera e propria emorragia in attacco: la squadra di Gian Piero Gasperini crea gioco e costruisce azioni, ma non riesce quasi mai a finalizzare degnamente. In questo senso le statistiche parlano chiarissimo: nonostante l’ottima posizione in campionato, l’Atalanta ha segnato relativamente poco. Di più: Andrea Petagna ed il Papu Alejandro Gomez, gli attaccanti della squadra, hanno segnato appena sei volte in sedici turni di campionato. I veri bomber dell’Atalanta al momento, se così si può dire, sono i centrocampista Jasmin Kurtic e Franck Kessié, il cui apporto però di certo non può bastare dal punto di vista spiccatamente offensivo. Il fatto che l’Atalanta finora abbia mandato in gol nove giocatori diversi può essere una indicazione dell’ottimo gioco messo in mostra da Gasperini finora e premiato infatti pure dai risultati, ma è chiaro che per fare il salto di qualità serva un giocatore che la butti dentro.

Calciomercato Atalanta: una giovane punta, l’identikit

Chi? Difficile dirlo al momento, anche perché ci saranno prima da valutare le eventuali cessioni. In partenza ci sono Alberto Paloschi, arrivato in estate come l’attaccante da novanta della squadra ma spedito in panchina dall’esplosione di inizio stagione di Petagna e Mauricio Pinilla, attaccante molto prolifico nelle passate stagioni ma in scadenza di contratto e fuori dal progetto di Gasperini. Resterebbero i giovanissimi Bryan Cabezas, verso il ritorno in Sudamerica in prestito (del resto l’ecuadoriano non si può certo ritenere un vero e proprio attaccante, ma più un’ala) e Aleksandar Pesic, che finora si è messo poco in mostra, ma che potrebbe rimanere almeno per fare da riserva. L’Atalanta ha stilato un identikit del suo bomber: non più un attaccante esperto alla Marco Borriello, ma una giovane punta. Possibile anche l’arrivo di un altro attaccante per far rifiatare Gomez.