Samp, Salamon: «Me la voglio giocare»

© foto www.imagephotoagency.it

Visite mediche anche per Campana: le ultimissime

Giorno di visite mediche per la Sampdoria presso il Laboratorio Albaro di Genova: dopo quelle di Federico Bonazzoli e Niklas Moisander, è il turno di due nuovi ma vecchi acquisti, ovvero il centrocampista Josè Campana ed il difensore Bartosz Salamon, due giocatori il cui cartellino era già di proprietà blucerchiata ma girati la scorsa stagione in prestito rispettivamente al Porto e al Pescara. Per loro la prospettiva a questo punto pare proprio quella di rimanere. Tra i due il più loquace è stato Salamon, cioè quello che meglio parla la nostra lingua: il giocatore, che con il Pescara ha sfiorato la Serie A dopo una grandissma stagione, ha parlato ai giornalisti.

ALTRE VISITE MEDICHE – Così Salamon: «A questo punto mi aspetto di lavorare bene in ritiro per capire se ci sono davvero possibilità di rimanere: ho concluso una grande annata al Pescara, ma peccato per la Serie A non raggiunta». Sul futuro immediato: «Resto alla Sampdoria sperando di fare del mio meglio. Il mio ruolo? Ho giocato da difensore, è quello il mio preferito»