Berardi: muro Sassuolo, ma l’Inter ci crede

© foto www.imagephotoagency.it

Carnevali: «Resta qui, lo ha deciso il giocatore. E la Juve non c’entra»

Giovanni Carnevali prova a mettere la parola fine ad ogni polemica scatenatasi su Domenico Berardi: «Resta al Sassuolo. Lo ha deciso il giocatore con noi. Altri non c’entrano. E sono allibito da tutto questo polverone che disturba solo la nostra società», ha dichiarato l’amministratore delegato del Sassuolo al Corriere dello Sport. Infastidito per la querelle il dirigente del club emiliano, il quale ribadisce che non ci sono state interferenze da parte della Juventus sul calciomercato: «Io ho un ottimo rapporto con l’Inter. E questo lo dico perché sento parlare di offerte che qui non sono mai pervenute. Ne ha parlato il manager di Berardi, proprio per le ottime relazioni tra noi e il club nerazzurro io immagino che non siano andati a parlare con il giocatore anziché con noi. Diverso è parlare di interesse dei nerazzurri per Berardi. Quello posso confermarlo perché, ripeto, parlare si è parlato tante volte e i rapporti sono davvero ottimi. Ma chiedere come è la situazione di Berardi è una cosa, fare un’offerta è un’altra. E comunque ora è incedibile. E’ una situazione chiusa venti giorni fa», spiega Carnevali, che poi svela il colloquio con Berardi, il quale avrebbe comunicato la volontà di restare al Sassuolo.

ALLO SCOPERTO – «Non ha mai rifiutato la Juve. Ha semplicemente espresso l’intenzione di restare: è molto legato a noi, gli piace l’idea della competizione europea da disputare, è rimasto l’allenatore e questa è un’altra situazione che ha pesato in modo positivo sulla sua scelta. Una scelta di cui la Juve ha preso atto concordando», ha aggiunto Carnevali e poi ha spiegato che la Juventus non sarà fuori dai giochi in futuro: «Tra un anno valuteremo, avendo come interlocutori potenziali tutti, anche la Juve, con cui il rapporto è altrettanto ottimo. Basta che sia chiaro che gli interlocutori siamo noi e nessun altro». E sulle dichiarazioni di Beppe Marotta, che si è esposto parlando di Berardi: «La Juve non può parlare di Domenico. Posso pensare che Beppe lo abbia detto come valutazione generale. Abbiamo parlato di Berardi fino a pochi giorni, sapeva che l’intenzione del ragazzo era restare al Sassuolo».

LA SITUAZIONE – Le dichiarazioni. Poi ci sono le indiscrezioni e queste parlano di un altro tentativo dell’Inter, che non vuole arrendersi. Ha offerto 25 milioni di euro, ma il Sassuolo ha respinto la proposta perché non considera Berardi sul mercato. Si può trattare, invece, per Andrea Ranocchia, che il Sassuolo prenderebbe in prestito, ma la società nerazzurra ha chiuso la porta alla compartecipazione al pagamento dell’ingaggio, vista la chiusura registrata per l’attaccante. C’è un accordo per un contratto quinquennale con Berardi: sarebbe grave allora se l’Inter si fosse mossa per parlare prima col giocatore che con il Sassuolo. Un altro polverone, dunque, potrebbe presto alzarsi.